';

Miami (Usa): ecco il metro con testa e cuore italiani di Hitachi Rail Italy

Ingegneria italiana (per lo più napoletana e toscana), alcuni componenti realizzati nello stabilimento di via Argine a Napoli di Hitachi Rail Italy, ex AnsaldoBreda, il nuovo treno della metropolitana della città statunitense Miami-Dade County è stato presentato ieri Hitachi Rail Italy alla presenza del Sindaco Carlos Gimenez e del Console generale giapponese Ken Okaniwa.

Nel corso di una breve cerimonia, svoltasi presso la fabbrica di HRI negli Stati Uniti, sono state svelate le prime due casse del veicolo n. 1 (su 68 in totale) che l’azienda italiana sta costruendo per la città della Florida.

Rispettando la scadenza contrattuale – ha dichiarato il CEO Maurizio Manfellottoabbiamo consegnato un prodotto a cui teniamo particolarmente, e non soltanto per aspetti meramente commerciali. L’aggiudicazione di questo contratto – ha sottolineato Manfellotto – ha segnato il nostro ritorno negli Stati Uniti, dopo alcuni anni di assenza e, dunque, ha un valore fortemente simbolico e di stimolo per tutti noi”.

Il veicolo – ha sottolineato Giampaolo Nuonno, President e CEO di Hitachi Rail USA, sussidiaria americana di HRI – rappresenta il nostro nuovo corso qui in America, una strada che intendiamo percorrere promuovendo la nostra qualità tecnologica”. Hitachi Rail Italy sta rapidamente acquisendo commesse su commesse in Nord e anche Sud America, soprattutto con la realizzazione di metropolitane, ma non è detto che in futuro si possano avviare anche contratti per i treni regionali, in cui l’azienda italo-giapponese sta riscuotendo negli ultimi mesi notevoli successi, vedi la maxi commessa con Trenitalia per il nuovo treno “Caravaggio“.

Stiamo puntando sul mercato americano – ha aggiunto Andrea Pepi, a capo della Divisione Strategie e Sales di Hitachi Rail Italy – perché siamo in grado di offrire una gamma di prodotti, dalla metro driverless a quelle con conducente, con una serie di soluzioni innovative che recepiscono le richieste dei clienti“.

Metro Miami Dade è una commessa di circa 300 milioni di dollari, per un totale di 68 treni (136 casse). Ogni veicolo è lungo è lungo 45,8 metri, largo 3,11 e può raggiungere una velocità massima di 75 km/h. La struttura è in acciaio inox. Gli arredi sono in lega leggera con illuminazione a lei integrata e soluzioni di assemblaggio modulare. Insomma non solo comfort ai massimi livelli, ma anche altissima innovazione tecnologica.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento