Questo sito contribuisce alla audience di

11 milioni di euro per far rinascere Reggio Calabria

Shares

Un piano di recupero urbano che vale 11 milioni di euro: 410 giorni per realizzare il progetto “Waterfront”.

Un’opera faraonica che dovrebbe rivalutare completamente alcune aree strategiche dal punto di vista turistico e della mobilità di Reggio Calabria. Le zone interessate dal progetto sono l’area a mare della stazione centrale, dove è prevista la nascita di un centro polifunzionale, e il quartiere 1° maggio, con la realizzazione del Museo del Mediterraneo.

A beneficiare del recupero urbano, dovrebbe essere tutta la zona centro settentrionale della città. Il progetto Waterfront punta al totale riassetto della viabilità, a istituire una tramvia di superficie e un nuovo terminal. Ma si parla anche di nuovi parcheggi, due passeggiate panoramiche, un ponte pedonale, la connessione con l’attuale lungomare e il lido comunale, la riqualificazione della storica pineta Zerbi, la realizzazione di una scalinata artistica di collegamento tra le piazze e una serie di fontane e giochi d’acqua. C’è in programma, inoltre, anche la creazione di un centro velico ai fini turistici.

Il progetto sarà finanziato con il Programma integrato per lo sviluppo urbano. La procedura è già avviata. Nei prossimi giorni la gara d’appalto entrerà nel merito con l’apertura delle buste e l’offerta economica. Siamo alle fase preliminari, ma grazie a Waterfront, buona parte di Reggio Calabria dovrebbe cambiare volto.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top