“Abbiamo già debellato la peste…”: anche il Medioevo in campo contro il coronavirus

Shares

Non è la prima volta che l’umanità fa fronte ad una pandemia. Nel Medioevo, per secoli, abbiamo combattuto a più riprese la peste, fino a debellarla. Forte di questa esperienza, Feudalesimo e Libertà ha deciso oggi di scendere in campo contro il nuovo virus. Il gruppo umoristico-satirico, che conta oltre 800.000 followers tra Facebook e Instagram, lancia oggi una “maglietta anti-morbo”, il cui ricavato andrà alla Protezione Civile.

La pagina satirica

“Sono giorni difficili, ma anche di solidarietà e di impegno, e noi vogliamo offrire il nostro contributo”, affermano i giovani amministratori di Feudalesimo e Libertà (FEL), nato alla fine del 2012 come una pagina satirica online, che propone di combattere i mali della modernità ripristinando “il divino disegno feudale”.

Ed ecco che anche davanti “allo novo morbo”, FEL mette a disposizione ora i suoi asset: “creatività, portata comunicativa e soprattutto una grande community”.

Le t-shirt

“Da anni, abbiamo avviato una florida produzione di t-shirt e sappiamo quanto sono apprezzate, per questo abbiamo pensato di realizzarne una ad hoc. Tra le oltre 50 grafiche di FEL stimiamo che almeno 100.000 ormai girino tra le ragazze e i ragazzi in Italia.”

La maglietta pone in risalto lo slogan “Andrà tutto bene” e raffigura un Medico della Peste intento a trafiggere la morte con una spada. L’illustrazione è ricca di riferimenti allegorici, dalla morte con in testa la Corona, al bastone di Asclepio, alla scritta “COVIDXIX” sulla falce. Inoltre, fa da sfondo il celebre brano di Branduardi “Ballo in Fa diesis minore”.

La piattaforma

Per le prossime due settimane, sarà possibile acquistare la maglietta sulla piattaforma di crowdfunding Produzioni dal Basso – prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation – e l’intero ricavato, esclusi i costi di produzione, sarà devoluto alla protezione civile per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

Roberto Zarriello

Esperto di strategie editoriali e brand journalism, imprenditore digitale, saggista, giornalista. Ho fondato, tra le altre, startup come Digital Media e GoBrand, creato la prima Digital Academy del Sud, e lanciato Comunicatori Digitali Associati, il primo think tank sul giornalismo e la comunicazione digitale. Laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Bari, oggi sono Docente di Comunicazione Digitale e Social Media all’Università Telematica “Pegaso” e in vari master universitari (Luiss, Iusve), formatore per gli organi di comunicazione della Corte Costituzionale, web editor dell’ente per il turismo dell’Isola d’Elba. Fino al 2017 ho coordinato la prima Commissione sulla didattica digitale del MIUR istituita dall’USR Molise. Sono stato speaker e moderatore al Web Marketing Festival, Festival del Giornalismo, SMAU, Ninja Talk, ed una serie di convegni e conferenze con Ordine dei Giornalisti, Centro di Documentazione, Primo Piano Formazione, TVLP, e organizzatore de “La Battaglia delle Idee”. Scrivo di comunicazione, web e nuove tecnologie su HuffingtonPost.it, coordino il social media team di Tiscali.it, e collaboro con il gruppo Espresso. Sono autore di libri per il Centro di Documentazione Giornalistica e per Franco Angeli Editore. Nel 2015 ho ricevuto il premio Giornalistico Nazionale ‘Maria Grazia Cutuli’ per la categoria “Web, Editoria digitale”.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top