Bando per gli agricoltori ed enti pubblici siciliani 2019

Shares
Calamità naturali, bando per gli agricoltori ed enti pubblici siciliani

C’è tempo fino al 9 maggio per partecipare al bando della Regione Siciliana, pubblicato sul sito dell’assessorato all’Agricoltura e destinato a imprenditori singoli o associati e a Enti pubblici delegati in materia di bonifica. In ballo ci sono 5 milioni di euro per investimenti in azioni di prevenzione volte a ridurre il rischio di calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici cui possono essere soggette le colture agrarie.

Gli investimenti

Gli interventi potranno essere sia aziendali che interaziendali, realizzati da imprenditori agricoli singoli o loro associazioni. Gli investimenti riguardano azioni di prevenzione per la gestione del rischio climatico, con impianti di reti antigrandine, e del rischio idrogeologico, mediante la realizzazione di opere di ingegneria naturalistica e/o realizzazione e riefficientamento di canali di scolo in aree classificate a pericolosità geomorfologica e idraulica elevata/molto elevata. Si prevede, inoltre, di sostenere gli investimenti, realizzati da Enti pubblici delegati a norma di legge in materia di bonifica, per il miglioramento delle infrastrutture destinate alla regimazione dei deflussi superficiali ed al controllo dei livelli di falda freatica, finalizzato ad evitare i rischi di inondazione/alluvioni/esondazioni che possono determinare la perdita del potenziale produttivo agricolo.

Il bando

Le domande di partecipazione potranno essere caricate sul portale Sian dell’Agea dal 24 gennaio al 9 maggio 2019. Per gli interventi che hanno una finalità di prevenzione delle calamità naturali, di origine abiotica, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici, la spesa minima ammissibile è di trentamila euro, quella massima di centocinquantamila euro. Per gli imprenditori agricoli associati e per gli Enti pubblici, il tetto del finanziamento è di seicentomila euro.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top