Questo sito contribuisce alla audience di

Boom dei tablet ed il pc va in soffitta

Shares
Tablet vs PC

La corsa dei tablet non si ferma. E il grande sorpasso sui pc si avvicina. Nel 2013 le vendite di tablet – secondo le stime della società di ricerca International Data Corp (Idc) – saliranno del 58,7%, volando a quota 229,3 milioni di unita contro i 14,5 milioni del 2013.

Un balzo che consentirà alle ‘tavolette’ di superare i computer portatili e allungare il passo verso il 2015, quando è atteso il sorpasso dei pc, le cui vendite continuano a rallentare: quest’anno scenderanno del 7,8%. Nel 2014 la flessione sarà più contenuta e pari all’1,2%.

“I tablet supereranno i portatili nel 2013 e i pc nel 2015, indicando un significativo cambio nell’atteggiamento dei consumatori nei confronti dei dispositivi computerizzati e delle loro applicazioni”, afferma Ryan Reith di Idc, sottolineando che la società di ricerca continua a ritenere che i pc continueranno a giocare un ruolo importante anche in questa nuova era, soprattutto per i consuamtori business.

Per molti utenti un tablet è la soluzione più semplice ed elegante per la maggior parte dei casi che prima venivano gestiti con il pc”, mette in evidenza Reith. Apple continua a essere la protagonista della rivoluzione tablet, ma l’attuale crescita del mercato è legata soprattutto ai dispositivi a basso costo Android. Secondo Idc i prezzi dei tablet dovrebbero quest’anno calare: -10,8% a 381 dollari contro i 635 medi dei pc.

“Il successo di Apple nel mercato dell’educazione ha mostrato come i tablet possono essere usati al di là del consumo di contenuti e del gioco. Questi dispositivi sono compagni dell’apprendimento – afferma Jitesh Ubrani di Idc -, e con i prezzi in calo il sogno di avere un pc per ogni bambino è sostituito dalla realtà di un tablet per ogni bambino”.

Foto internet

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

Start Franchising

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top