Questo sito contribuisce alla audience di

Bruciata dall’ex, potrebbe entrare in Giunta per battersi per le donne

Shares
Carla Caiazzo

La storia di Carla Caiazzo commosse l’Italia. Il suo ex compagno la cosparse di benzina mentre era incinta all’ottavo mese, e fuggì.

I medici riuscirono a farla partorire e ad avviare per lei un dolorosissimo percorso di guarigione.

Suscitò tanta tenerezza quando Carla pubblicò la sua mano e quella della sua bambina.

Ora la donna, a distanza di un anno, tenta di ripartire. E vuole farlo con un ruolo sociale, affinché la sua storia e le sue sofferenze non siano state vane.

Con il suo avvocato si sta battendo affinché in Italia venga introdotto il reato di omicidio di identità.

Ma, come scrive il CorriereDelMezzogiorno.it, Carla potrebbe accettare una proposta del neosindaco del suo luogo di residenza, Pozzuoli, per ricoprire la carica di Assessora alle Pari Opportunità.

Già da tempo la Caiazzo aveva espresso la possibilità di impegnarsi anche nelle Istituzioni per sostenere la sua battaglia.

Riccardo Trecca

Giornalista e blogger.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top