Questo sito contribuisce
alla audience di

Cibo e tradizione, ad Altamura apre il “Museo del pane”

Shares

Il centro storico è stato “vestito” a festa per accogliere importanti personalità delle istituzioni, del mondo politico, imprenditoriale, scientifico e culturale. È stata la cornice ideale per l’inaugurazione del Museo del Pane di Vito Forte ad Altamura, in provincia di Bari.

Il forno della ‘chiesa grande’

L’intera città ha partecipato in massa all’inaugurazione del museo allestito all’interno di “u furn della chijsa rann” (il forno della chiesa grande). E’ l’antico forno medievale nel quale ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo della panificazione Vito Forte.

Dall’interno di uno dei forni medioevali più antichi del Trecento, presenti in Altamura, a pochi passi dalla Cattedrale di Santa Maria Assunta, dove nel 1956 ebbe origine una parte importante della storia del Pane di Altamura D.O.P., attraverso la tenacia, il metodo e il “sapere fare” del garzone, allora tredicenne, Vito Forte, sarà possibile esplorare “l’universo del Pane”. All’interno del museo si ammirerà un archivio fatto di reperti di utensileria, strumenti di lavoro, custoditi e conservati, nel corso degli anni, da parte della OROPAN S.p.A. e varie tipologie di grani, farine e forme di pane. Il tutto narrato di pari passo con l’evoluzione dell’azienda-madre sino ai giorni nostri.

Un percorso sensoriale e multimediale realizzato mediante installazioni di Exhibition Design e suddiviso in nodi spaziali e tecnologici, corrispondenti ai diversi ambienti del museo. Previste tecnologie avanzate come videomapping, video documentari, video teaser, mini documentari e parallax.

A servizio della collettività

Quel forno, ubicato a pochi passi dalla Cattedrale di Santa Maria Assunta, che prendeva appunto il nome di “Antico Forno Forte”, rappresenterà un’istituzione permanente per il territorio e per il patrimonio altamurano, a servizio della collettività e dell’interesse culturale ed enogastronomico che un prodotto semplice, come il pane, può suscitare.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top