Disoccupato senza casa si dà fuoco sul tetto del Comune e muore dopo 5 giorni

Shares

E’ morto in seguito alle ustioni dopo cinque giorni di agonia Michele La Delfa, 41 anni, il disoccupato che martedì scorso si è dato fuoco dopo essere salito sul tetto del comune di Leonforte per protesta.

Aveva saputo che non avrebbe avuto assegnata la casa popolare perché escluso dalle graduatorie.

L’uomo era stato soccorso dal sindaco Francesco Sinatra, che fa il vigile del fuoco e che si era anche lievemente ustionato al volto nel tentativo di spegnere le fiamme.

La Delfa, disoccupato e padre di tre figli, era ricoverato al Civico di Palermo.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top