Il Giardino della Minerva è tra i dieci parchi e giardini italiani più belli per un inedito viaggio turistico e culturale. Il Comitato Scientifico per la XVI edizione del Concorso “Parco Più Bello” ha, infatti, inserito l’orto botanico salernitano, unico del Sud Italia, tra le dieci meraviglie del Belpaese per una esperienza di “turismo green”

Il Giardino della Minerva a Salerno è un orto “terrazzato” e cinto da mura, ricco di storia e strutturato su cinque grandi terrazzamenti di coltivazione collegati e inquadrati visivamente da una lunga scalea pergolata. Pregevole il sistema di distribuzione dell’acqua, composto di fontane e vasche di accumulo, una per ogni terrazzamento. Il giardino fu sede, nel XIII secolo, di attività sperimentali e didattiche collegate all’antica Scuola Medica Salernitana e, pertanto, può essere considerato l’antesignano degli orti botanici che nei secoli sono stati istituiti.

“Il parco più bello” è un concorso nazionale che ha lo scopo di valorizzare l’inestimabile patrimonio di parchi e giardini presenti nella nostra Penisola, contribuendo a stimolare l’interesse e la sensibilità verso il verde nelle sue forme più alte. Al concorso partecipano tutti i parchi affiliati al Network “Il parco più bello” (www.ilparcopiubello.it), ad oggi oltre 1.000, tra i quali vengono ogni anno selezionate le eccellenze tenendo conto degli aspetti storico-artistici e botanici, dello stato di conservazione, del programma di manutenzione e gestione, della presenza di adeguati servizi, accessibilità e informazioni al pubblico.