Il Letta pensiero sull’Ilva: “Bondi è l’uomo giusto per l’Ilva. E non è un esproprio”

Shares

Bondi è lì da 2 mesi e non è responsabile delle vicende precedenti ma conosce la situazione e può agire. E poi non è esproprio perché è temporaneo e i soldi erano già stati bloccati dalla magistratura ma si tratta di far sì che le bonifiche avvengano. La scelta di far bonifiche mantenendo produzione è la migliore e siamo intervenuti quasi in tempo reale. E’ un dl equilibrato e fatto in dialogo con la magistratura”.

Così il premier Enrico Letta difende, ieri a Otto e mezzo su La7, il decreto sull’Ilva.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top