A Napoli il tesoro che vale più delle collezioni delle casate reali d’Europa

Shares

C’è una collezione di gioielli, al Sud, che vale più di quelle delle casate storiche europee.

Basta citare la mitra gemmata composta da 3694 pietre preziose (diamanti, rubini e smeraldi), assemblate dal maestro orafo Matteo Treglia, nella metà del ‘700.

Oppure la leggendaria collana d’oro creata nel ‘600 dal maestro Michele Dato, che in due secoli è andata arricchendosi gradualmente di pietre preziose regalate dai reali europei.

La storia è stata lanciata da Napolitoday.it e stiamo parlando del ‘tesoro di San Gennaro’.

Unica al mondo nel suo genere è la sua collezione di argenti, che va arricchendosi dal 1300.

La fama del tesoro è dovuta anche al mitico film ‘Operazione San Gennaro’ di Dino Risi.

Il museo, che conserva tale inestimabile collezione, è nato nel 2013 grazie ad un progetto di aziende private, fondi europei e quelli di istituzioni locali ed il patronato dell’allora Presidente della Repubblica Ciampi.

La collezione è composta anche da busti, statue, dipinti e stoffe di valore.

Insomma, al Sud, risiede uno dei tesori più ricchi al mondo.

Riccardo Trecca

Giornalista e blogger.

One comment

  • Avatar

    pino

    3 Aprile 2017 - 15:23

    tesoro a Napoli? mi sa di paccotto e contropaccotto.

    Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top