Questo sito contribuisce alla audience di

Il tesoro sotto la metropolitana

Shares
Metropolitana di Napoli

Continuano i ritrovamenti archeologici nel cantiere della metropolitana di Napoli.

Uno scheletro di età imperiale è affiorato all’ incrocio tra Via Egiziaca a Forcella ed il Corso Umberto, dove si sta realizzando la camera di ventilazione della Linea 1 del Metrò.

“Nella zona – ha detto la funzionaria della Sovrintendenza Archeologica Daniela Giampaolo, responsabile degli Scavi nel Centro storico – è in corso da alcuni mesi uno scavo sistematico, dopo che è stata individuata una necropoli romana databile tra il III ed il II secolo dopo Cristo, collocata fuori dalla cinta muraria dell’ antica Neapolis, i cui resti si trovano a Piazza Calenda. Sono una decina le tombe finora individuate ed altrettanti gli scheletri recuperati”.

Nel cantiere della metropolitana gli scavi si svolgono attualmente ad una profondità di circa 5 metri dal piano di calpestio.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top