Il tesoro sotto la metropolitana

Shares
Metropolitana di Napoli

Continuano i ritrovamenti archeologici nel cantiere della metropolitana di Napoli.

Uno scheletro di età imperiale è affiorato all’ incrocio tra Via Egiziaca a Forcella ed il Corso Umberto, dove si sta realizzando la camera di ventilazione della Linea 1 del Metrò.

“Nella zona – ha detto la funzionaria della Sovrintendenza Archeologica Daniela Giampaolo, responsabile degli Scavi nel Centro storico – è in corso da alcuni mesi uno scavo sistematico, dopo che è stata individuata una necropoli romana databile tra il III ed il II secolo dopo Cristo, collocata fuori dalla cinta muraria dell’ antica Neapolis, i cui resti si trovano a Piazza Calenda. Sono una decina le tombe finora individuate ed altrettanti gli scheletri recuperati”.

Nel cantiere della metropolitana gli scavi si svolgono attualmente ad una profondità di circa 5 metri dal piano di calpestio.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top