Questo sito contribuisce
alla audience di

Importare dalla Cina? È facile e affidabile grazie a una startup pugliese

Shares

Importare dalla Cina è una operazione che ti può sembrare rischiosa e soprattutto impossibile? Yakkyo, startup pugliese in questo periodo in piena campagna equity crowdfunding, ti aiuta in questo processo. Ne abbiamo parlato nel podcast numero 34 di Start Me Up con Giovanni Conforti, co-fondatore di Yakkyo.

 

Ascolta il podcast 

«Yakkyo è l’Amazon Prime per le aziende che vogliono importare dalla Cina – Spiega Giovanni durante l’intervista. Noi offriamo un servizio a 360° per tutte le piccole e medie aziende che vogliono importare prodotti da Pechino. Ci occupiamo sia della parte della selezione dei prodotti certificati a prezzi di fabbrica, che della personalizzazione, la spedizione e, per concludere, anche dello sdoganamento.Quindi semplifichiamo il processo in modo radicale».

La campagna di equity crowdfunding

Fino a fine maggio Yakkyo sarà impegnato in una campagna di equity crowdfunding sul portale Mamacrowd. L’operazione rientra in un aumento di capitale utile a mettere in piedi strategie per  l’acquisizione di nuova clientela, ma non solo. Parte dei fondi serviranno a finanziare il completamento di un chatbot che permetterà di scegliere e acquistare i propri prodotti direttamente su Facebook Messenger. Giovanni spiega così il funzionamento del bot: «Posso scrivere su Messenger “trovami una cover” e il bot mi risponderà “Per che marca? Apple o Samsung?” in questo caso. Chiederà il modello, fino a scendere man mano al tipo di materiale richiesto o al colore. E porrà subito su chatbot la foto del prodotto o la foto dei prodotti. E l’utente potrà acquistarlo direttamente su Facebook Messenger». Ma la vera innovazione sta nell’image recognition: «Basterà fare una foto a un prodotto che si vuole cercare in Cina, – continua Giovanni – e fare l’upload su facebook messenger. Il bot analizzerà la foto, riconoscerà l’oggetto ritratto in foto e ci restituirà, dopo averlo cercato all’interno del nostro database, quel prodotto. E poi si conclude l’acquisto nel modo in cui sopra».

Di cosa parliamo quando parliamo di Equity Crowdfunding?

Visto l’argomento particolarmente specifico e, fino a poco tempo fa, ad appannaggio dei soli investitori di mestiere, su Start Me Up trovate un intero podcast dedicato all’Equity Crowdfunding. Con Dario Giudici di Mamacrowd abbiamo realizzato una piccola guida for dummies su questo metodo di investimento che permette a chiunque di sostenere progetti innovativi.

Ascolta il podcast 

Perché investire in Yakkyo?

Tornando al podcast su Yakkyo e all’intervista con Giovanni Conforti, nel finale ci concentriamo sui motivi per cui una persona dovrebbe investire su questa startup pugliese. Ci sono, almeno tre motivi:

  • Un mercato il cui interesse è in crescita. Non sono infatti poche le aziende italiane che sono alla ricerca di prodotti certificati dalla Cina;
  • Un team multietnico che risiede tra la Cina e Taiwan, garantendo così un contatto diretto con i fornitori;
  • Una esperienza di almeno 15 anni nel settore che permette a Yakkyo di abbattere non solo la (si fa per dire) “semplice” barriera linguistica. Tutto il team è infatti a conoscenza delle dinamiche culturali che stanno dietro la trattativa con le aziende locali.

Tutti i link e le modalità per sostenere Yakkyo in questa campagna di crowdfunding sono nel post che accompagna il podcast su radiostartmeup.it.

 

 

Fabio Bruno

Sono un ascoltatore onnivoro e curioso, con un amore incondizionato per il suono. Dopo la laurea ho lavorato per un paio d’anni a 110 webradio, emittente ufficiale dell’Ateneo di Torino e nel frattempo ho preso parte alle attività di RadioSpazio Creativo, laboratorio di scrittura radiofonica, curando diversi laboratori sul montaggio audio. Dopo un anno in Australia creo Start Me Up, podcast settimanale dedicato all’innovazione nel Sud Italia.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top