Prenderà il via mercoledì 7 marzo e si svolgerà con cadenza settimanale per tutto il mese, presso il Teatro AvaNposto Numero Zero, la rassegna cinematografica In-corti ravvicinati, ideata e curata dal regista Andrea Piretti.

La manifestazione prevede le proiezioni di sei cortometraggi a tema libero, due ogni sera, scritti e diretti da altrettanti autori napoletani entro i trent’anni d’età, seguite da dibattiti con il pubblico e gli addetti ai lavori del territorio, registi, sceneggiatori e operatori culturali, per offrire una vetrina importante ai giovani cineasti e avviare un confronto costruttivo sulle opere presentate e sul cinema napoletano contemporaneo. Il ciclo di eventi si chiuderà mercoledì 28 marzo con una tavola rotonda, ricca di ospiti e per l’intera sua durata, lo spazio accoglierà le opere fotografiche selezionate del collettivo Pròteo Photo Research.

Andrea Piretti è un regista e sceneggiatore di cortometraggi, web serie e videoclip musicali presentati a diversi Festival nazionali. Ha scritto per vari web magazine cinematografici e collabora con scuole di cinema e teatro tra Napoli e Caserta, dove insegna sceneggiatura e regia.

Il calendario prevede la proiezione – il 7 marzo (ore 20.30) di “Il capitano” di Antonio Longobardi (26′) e Lypso,  per la regia di Enzo Capaldo (15′). La settimana successiva, il 14 marzo, spazio a  Invisible (regia di Sergio Pontillo, 16′) e Quiet generation di Antimo Campanile (15′).  Mercoledì 21 marzo si proiettano “Antonio sugli scogli”, diretto da Alessandro Gattuso (14′) e “Anna”, per la regia di Andrea Piretti (26′).