Isola Tobia Label, Spotify e tanti artisti per sostenere il Paese

Shares

Da giovedì 23 aprile, Spotify ha annunciato l’arrivo della possibilità per i fan di donare ai loro artisti preferiti sulla piattaforma.

La più utilizzata delle piattaforme per la musica in streaming, per supportare la comunità musicale del mondo in una crisi senza precedenti, ha implementato una nuova funzione che consente agli artisti di aggiungere una destinazione di raccolta fondi.

Gli artisti, tramite Spotify for artist, potranno decidere se chiedere una donazione per la propria attività artistica o destinare tutto ciò che riusciranno a raccogliere ad organizzazione e associazioni di qualsiasi genere.

Per questa iniziativa, la piattaforma con sede a Stoccolma e fondata nel 2006 da Daniel Ek, Martin Lorentzon, non tratterrà nessuna commissione e le donazioni potranno avvenire tramite Cash App, GoFundMe e PayPal.

Gli artisti statunitensi e nel nel Regno Unito che utilizzano la Cash App per la raccolta fondi e ricevono almeno un contributo tramite Spotify – riceveranno $ 100 supplementari dall’app in contanti sul proprio conto, fino a quando non saranno stati pagati un milione di dollari.

Il mondo della musica a sostegno del Paese.

Per citare alcune delle iniziative in cui i musicisti si mettono al servizio del Paese c’è da sottolineare quella dell’etichetta di Carlo Mercadante, Isola Tobia Label, che con “Artisti uniti per una buona spesa”.

Attraverso la vendita degli album di artisti dell’etichetta ed esterni all’etichetta, si contribuirà a sostenere economicamente chi è in difficoltà economica.

Carlo Mercadante ha messo in vendita le copie del suo ultimo disco In testa alle classifiche, destinando tutto il ricavato a spesa alimentare.

Tra gli artisti dell’Isola Tobia Label  ci sono Saverio D’andrea, Miriam Foresti, hUMANOALIENO, Liana Marino, Jacopo Perosino, Gerardo Tango, Mizio Vilardi e Vorianova. Insieme a loro, partecipano alcuni artisti esterni all’etichetta: Capolinea 24, Francesco Anselmo, Claudia Crabuzza, Massimo Francescon, Skaperol e Silvia Conti.

I dischi sono disponibili per la vendita solidale su https://isolatobialabel.com/chiosco/ fino al 3 maggio. Nel caso della copia fisica, la spedizione verrà effettuata soltanto alla fine dell’emergenza; per quanto riguarda gli artisti di Isola Tobia Label, chi avrà acquistato i loro album, potrà usufruire nel frattempo gratis della versione digitale. Il resoconto delle donazioni sarà reso pubblico sul sito www.isolatobialabel.com e sulla pagina Facebook del fanclub https://www.facebook.com/groups/Isolatobialabel.fanclub

In un momento molto delicato e psicologicamente grave per il settore della musica italiana, tutti gli artisti e operatori del settore si sono attivati e continuano a sostenere l’Italia attraverso realizzazione di brani e iniziative, l’impegno solidale e culturale che la musica ha sempre dato al nostro Paese ed è un’ulteriore risposta a chi pensa che la musica sia solo ed esclusivamente un’industria che produce prodotti da vendere e non un settore che si impegna, ogni giorno, alla crescita intellettuale  e morale dell’individuo.

REstiamo Insieme – Campagna Raccolta Fondi USL Reggio Emilia

Salvatore Imperio

Salvatore Imperio, nato a Foggia il 14 Luglio 1982, appassionato di musica, Digital Journalism e social media. Blogger, fonda il sito di informazione dedicato esclusivamente alla musica indipendente “MIE Musica Italiana Emergente” in cui, insieme ad altri appassionati e ricercatori di musica, si occupa di raccontare e informare del vero fermento che la musica italiana sta vivendo. “La musica mi ha già salvato più di una volta e io non posso che raccontarla alla gente” questa è la visione che Salvatore Imperio ha in mente perché “non si può vivere di tormentoni e canzoni che non dicono niente”. Diplomato in Informatica, è iscritto al corso “Culture digitali e della comunicazione” del Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università Federico II di Napoli.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top