Istat, Basilicata regina dell’export con il mercato delle automobili

Shares

Basilicata vera regina dell’export internazionale grazie alle automobili. Lo comunica l’Istat che ha fatto un report sull’andando dell’economia nel primo semestre dell’anno in base a cui si registra un dato pressoché nullo per questi primi sei mesi.

Se è vero infatti che la capacità d’esportazione nazionale si presenta stazionaria rispetto al 2015, è altrettanto vero che ciò è comunque frutto di andamenti diversificati tra Nord e Sud.

Se, infatti, al Meridione si registra un buon 11,1 per cento in più rispetto all’anno precedente, al Nord-Est la cifra si attesta all’1,9 per cento. In netto calo invece i dati delle aree insulari (-23,1%), nord-occidentale (-1,6%) e centrale (-0,4%).

A fornire prima tra tutte un contributo positivo è la Basilicata con il suo +82,7 per cento. Seguono Friuli-Venezia Giulia (+10,4 per cento), Abruzzo (+13,6 per cento), Emilia-Romagna (+1,6 per cento) e Lombardia (+0,7 per cento). Negativo invece l’apporto diPiemonte (-7,4 per cento), Sardegna (-30,5 per cento), Sicilia (-18,6 per cento) e Lazio (-4,2 per cento).

E, ancora una volta, vero artefice delle sorti dell’export nazionale è il mercato dell’auto per cui l’Istat registra per la Basilicata la percentuale migliore subito dopo il Molise. Insomma, la regione del Sud “guida” a tutti gli effetti il mercato.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top