La Puglia in rosè, la guida tra vino e poesia

Shares
Puglia Vini

Secondo un antico detto taoista “dopo averla bevuta, una coppa di vino può portare con sé cento strofe“.

È stata presentata presso la Fiera del Levante di Bari “Puglia in rosè” la prima guida regionale dei vini rosati pugliesi.

Realizzata dalla Accademia italiana della vite e del vino, in collaborazione con la Regione Puglia, questa interessantissima guida, non da voti, non promuove o boccia i vini, ma offre una panoramica completa dell’intera produzione, provincia per provincia, citando zone, vitigni e cantine, e affiancando anche per ogni zona una guida agli itinerari turistici di maggiore interesse. Presto disponibile in app e scaricabile online anche nella traduzione in inglese.

Nell’occasione si è potuto raccontare dei legami millenari che uniscono vino e letteratura, sin da Omero e da Alceo. Grazie a loro conosciamo le abitudini dell’epoca e la presenza abituale dei vini nei banchetti Greci e Romani.

Ed è proprio grazie ai versi di Plinio il vecchio, di Orazio e di Tibullo, che ne decantano il sapore e il colore che possiamo far risalire i vini pugliesi addirittura all’eta’ della Antica Roma. Tanti motivi dunque per sfogliare questa nuova guida attraversando la Puglia e sorseggiando vini rosè.

Gabriella Genisi

Gabriella Genisi è nata nel 1965 e abita vicino al mare, a pochi chilometri da Bari. Appassionata di arte, cucina e letteratura è organizzatrice della rassegna letteraria "Il libro possibile" a Polignano a mare (www.libropossibile. com). Ha scritto numerosi libri: Come quando fuori piove, Fino a quando le stelle, Il pesce rosso non abita più qui. Alcuni suoi racconti sono presenti in antologie. Con Sonzogno ha pubblicato La circonferenza delle arance (2010) Giallo ciliegia (2011) e Uva noir (2012)

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top