La tecnologia crea lavoro in Sicilia

Shares

Una novità concreta per i giovani siciliani che potranno effettuare videocolloqui su Skype e consegnare i curricula senza muoversi da casa. Si è svolto ieri l’atteso l’appuntamento con il primo “Virtual Career Day”, evento di selezione del personale che si effettuerà esclusivamente on-line sul portale risorsedisicilia.it e che ha messo in contatto le imprese con diplomandi, diplomati, laureandi e neolaureati di tutta la Sicilia. L’iniziativa è stata ideata da Risorse di Sicilia, un progetto promosso da Associazione Lavoratorio, realtà giovane fondata da siciliani under 30, ed è ufficialmente riconosciuto dal MIUR, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, proprio in virtù dell’eccellenza dell’iniziativa nell’ambito dei progetti Smart Cities and Communities and Social Innovation. Obiettivo fondamentale è favorire la transizione studio-lavoro dei giovani siciliani coinvolgendo i diretti interessati a partecipare attivamente.

Il lavoro ormai si cerca e si trova sempre più sul web, ma individuare quello “giusto”, tra i tantissimi annunci pubblicati, non è facile. E le stesse aziende spesso non riescono a raggiungere le risorse umane adeguate alle proprie necessità. “Problematiche che prova a superare questo primo Career day virtuale – spiega Silvia Amato, presidente dell’associazione Lavoratorio che ha ideato Risorsedisicilia.it –. Inoltre, il meccanismo che abbiamo sviluppato consentirà di entrare in contatto soltanto con le aziende effettivamente interessate al loro profilo». Il sistema, infatti, permette alle imprese di filtrare i profili ricercati in base ai criteri inseriti, assicurando la scrematura dei candidati. D’altro canto, così come nella realtà, anche online è fondamentale riuscire a colpire i responsabili delle risorse umane delle varie aziende che parteciperanno all’evento e si occuperanno delle selezioni e di pianificare i successivi contatti. Sapersi presentare ed essere in grado di evidenziare le proprie competenze, potenzialità e gli obiettivi professionali che si desidera raggiungere, è il modo migliore per lasciare il segno ed avere maggiori opportunità di essere ricontattati.

Il portale, nato nell’aprile del 2013, si occupa di orientamento al lavoro e finora ha registrato 6 mila iscritti. Di questi almeno 3 mila sono attesi per il Virtual Carreer Day, con 40 imprese partecipanti. Tra queste il Gruppo Randazzo: «Abbiamo aderito – dicono – per fornire un contribuito all’orientamento professionale dei giovani siciliani. La nostra partecipazione è peraltro motivata dall’attuale ricerca di due stagisti nella Divisione Acquisti e nell’area Direzione Sviluppo Progetti Strategici, e di un Product Manager Occhialeria».

La facilità nel poter selezionare i giovani ha attirato anche aziende non siciliane come la campana Agenzia per il Green: “Ci occupiamo – spiega l’amministratore Emilio Luongo – di risorse umane in un settore destinato a crescere, ma incontriamo grosse difficoltà a trovare figure qualificate. La Sicilia può essere un bacino di reclutamento interessante“.

Per poter partecipare all’evento è necessario inviare il proprio curriculum vitae entro e non oltre il 28 gennaio, avere un account Skype e indicarlo nella sezione “altre informazioni”. Da sottolineare che la partecipazione è del tutto gratuita, ma che i posti sono limitati. Il 30 gennaio, data ufficiale del Virtual Career Day, ai partecipanti sarà semplicemente chiesto di accedere al sito di Risorse di Sicilia dalle ore 10 alle ore 17 ed essere online su Skype in modo da poter partecipare ai video-colloqui per i quali saranno contattati.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top