Lampedusa isola senza libri, l’appello del sindaco su Facebook: “Donateci i vostri”

Shares
Libri

In Italia si legge poco”. Queste sono le parole che giornalmente ascoltiamo da esperti più o meno autorevoli. Frasi ulteriormente confermate dal fatto che esistono, ancora oggi, posti nel nostro Paese dove non è possibile leggere o, peggio ancora, dove i libri non esistono.

Sembrerà strano ma a Lampedusa mancano proprio i libri. Eppure la voglia di leggere non manca. Per questo motivo Giusi Nicolini, sindaco dell’isola, ha voluto lanciare un appello agli Italiani tramite i social network.

Lampedusa non ha una biblioteca e neppure un negozio dove poterli acquistare”, ha detto il sindaco. “Chi potrebbe vivere in una città dove non sia possibile acquistarli? – ha proseguito – Se in giro per casa avete libri, di qualsiasi genere, che non leggete o avete già letto e di cui volete sbarazzarvi, aderite all’iniziativa“.

Sui social media (Twitter e Facebook) l’argomento si è diffuso a “macchia d’olio” ed ha raccolto consensi da parte degli utenti che, senza farsi pregare, hanno immediatamente lanciato un hashtag#lampedusalegge“.

Il sindaco entusiasta per il gesto di solidarietà mostrato dalla rete ha riferito di aver ricevuto, in poche ore, numerosissime mail da persone disposte a inviare i propri libri. “Non siamo più soli”, ha detto. “Ora l’altro obiettivo – ha concluso Nicolini – è quello di poter aprire una biblioteca per bambini. Stiamo lavorando per questo”.

Per chi volesse contribuire è possibile fare riferimento al seguente indirizzo: “Donazione dei libri per la prossima apertura della Biblioteca Ibby di Lampedusa VIA CAMERONI, 90210, LAMPEDUSA (AG)“.

One comment

  • Avatar

    marialuisa

    3 Agosto 2013 - 10:59

    bellissimo! mi auguro che tantissime persone possano donare tanti libri..io li ho già regalati quasi tutti per non farli buttare dopo la mia partenza…MI CONGRATULO con la sindaco!! sono certa che arriveranno tantissimi bei libri. DIVULGATE… marilù

    Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top