Questo sito contribuisce alla audience di

Le “mele” di Guglielmo Tell invadono Palermo

Shares
Mele in vetrina

E’ chiamata a inaugurare la stagione del Teatro Massimo. Ma, nel frattempo, l’opera ‘Guillaume Tell‘ di Gioachino Rossini – che andrà in scena con la direzione di Gabriele Ferro e la regia di Damiano Michieletto – sta già animando la città di Palermo.

Le vetrine dei negozi della città, infatti, ospitano da giorni le mele realizzate con stampa in 3D da Artficial, startup che racconterà per simboli tridimensionali le opere della stagione 2018. In questo caso è la mela il “testimonial”, quella stessa mela che rappresenta il simbolo della prova che l’eroe Tell deve superare, centrando con la freccia il frutto posto sulla testa del figlio.

Una trentina i negozi e i locali che hanno aderito all’iniziativa, lasciandosi coinvolgere da una promozione dell’opera, con una modalità che ricorda quella già realizzata dalla Scala di Milano.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top