L’innovazione a scuola parte da Brindisi

Shares

Addio alle costose antologie e grammatiche di italiano, basta all’acquisto di libri di storia o scienze, spesso inutilizzati, la scuola a Brindisi abbatte i costi dell’istruzione, senza però influire negativamente sulla didattica. Quindici esperti provenienti da 12 Paesi dell’UE hanno fatto tappa all’ITIS Majorana di Brindisi per una visita studio sul “Senso di iniziativa e imprenditorialità, organizzata dall’Associazione UNISCO, Network per lo sviluppo locale, organizzazione no profit con sede a Bari.

I 15 esperti sono stati protagonisti di esperienze e scambio di idee e buone pratiche e hanno potuto conoscere dal vivo Book in Progress, il progetto scolastico che taglia il costo dei libri di testo e rende la didattica “ergonomica”.

I volumi, di elevato spessore scientifico e comunicativo, sono scritti, infatti, dagli oltre 800 docenti delle scuole che hanno aderito alla rete nazionale del progetto, che vede come capofila proprio l’Istituto Majorana. Il fatto che siano i docenti stessi a produrre libri di testo comporta leggibilità e comprensibilità del testo. Il progetto valorizza così la funzione docente e concretizza la personalizzazione degli interventi formativi. La struttura del Book in Progress, infatti, consente di variare, sulla base delle esigenze didattiche, formative e degli apprendimenti degli allievi, i contenuti da trasmettere.

I libri sono provvisti anche di sintesi vocale e i docenti sono i lettori, ma soprattutto vengono stampati all’interno delle scuole, così da consentire alle famiglie un risparmio di spesa sulla dotazione libraria di circa 300 euro, rispetto ai tetti previsti dal Ministero.

Con tale iniziativa – spiegano i promotori – si migliora significativamente l’apprendimento degli allievi e, contemporaneamente, si fornisce una risposta concreta ai problemi economici delle famiglie e del caro libri“.

Il piano editoriale del Book in Progress prevede la consegna dei libri di testo per numerose discipline: Italiano, Storia, Geografia, Scienze Integrate Chimica, Inglese, Scienze integrate Fisica, Diritto ed Economia, Matematica, Informatica, Tecnologia e Disegno, Scienze Naturali per le prime e seconde classi dei Licei, degli Istituti Tecnici e degli Istituti Professionali.

A tale iniziativa, sempre nell’ottica della promozione del successo formativo, si affiancano video-lezioni, e assistenza online a favore degli alunni. Ciò al fine di consentire un più pronto recupero degli apprendimenti. Un progetto innovativo questo, pensato dalla scuola diretta dal dirigente scolastico Salvatore Giuliano, che non ha lasciato indifferenti i 15 specialisti europei dell’istruzione e della formazione professionale.

Le visite di Studio, organizzate da UNISCO, rientrano nel Programma Trasversale del Lifelong Learning Program dell’Unione Europea e hanno l’obiettivo di promuovere la cooperazione europea attraverso lo scambio di informazioni ed esperienze.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giuseppe Lanese

Giornalista professionista, comunicatore e formatore. E' tra i fondatori di Restoalsud e caporedattore della stessa testata. E' responsabile cultura dell’agenzia di stampa nazionale Primapress. Ha curato dal 2009 al 2015 il blog "Parole e Musica" di Repubblica.it. Attualmente scrive e realizza video interviste per Tiscali.it sui temi della cultura e dell'innovazione e, sempre per Tiscali, si occupa del coordinamento nazionale della rete news delle regioni. Collabora con l'Università Telematica Pegaso per il corso di "Comunicazione digitale e Social Media" come cultore della materia ed è responsabile comunicazione dell'Ufficio Scolastico del Molise.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top