Questo sito contribuisce alla audience di

Oltre i soliti “luoghi comuni” del Sud: nasce a Manfredonia”Smart Lab Coworking”

Shares

Se si sogna da soli, è solo un sogno. Se si sogna insieme, è la realtà che comincia“.

Aver unito gli sforzi e condiviso un’idea di crescita tutt’insieme ha permesso di gettare il cuore oltre l’ostacolo e di dar vita ad un luogo fertile e di speranza per il locale tessuto socio-economico.

La funzionale struttura, che si estende su 350 mq in un ambiente moderno e confortevole in Via Calle del Porto, è dotata di 21 postazioni di lavoro, 3 box office, sale convegni e meeting ed ulteriori servizi all’avanguardia a disposizione di professionisti, operatori e giovani intraprendenti e qualificati.

Siamo particolarmente orgogliosi di averlo fatto a casa nostra, al Sud, dove tutto sembra un po’ più complicato – ha spiegato Matteo Gentile, Presidente dell’Associazione ‘Coworking Smart Lab’ -. Intendiamo promuovere creatività, produttività e il networking, attraverso il lavoro dinamico e ispirato all’innovazione; inoltre, ci occupiamo di promozione, valorizzazione e comunicazione di buone prassi sul mondo del lavoro con riferimento a innovazione e start up. Infatti, un pool di esperti di ‘SmartLab Coworking’ accompagna per mano le idee imprenditoriali sulla via del business -, oltre che con la fruizione degli spazi e dei servizi d’ufficio- , con consulenze specialistiche. Ringraziamo per la presenza e per le belle ed incoraggianti parole spese nei nostri confronti dal sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, e dall’Assessore regionale al ‘Lavoro e Formazione’, Sebastiano Leo“.

“C è qualcosa di nuovo che apre questa città, in un momento in cui ci sono tristi notizie di chiusure e fallimenti – ha evidenziato il sindaco – . È certamente un’innovazione significativa per la città che ci può spingere lontano. Questi sono giovani in gamba che hanno messo in gioco sè stessi per dare un’ occasione ad una città che guarda al futuro. Smart Lab è un segno tangibile del cambiamento”. “È molto più di una scommessa – ha fatto eco l’Assessore Leo -. Questo è un luogo importante perché si sta insieme e si condividono idee, andando ben aldilà del semplice studio associato che offre servizi. Investire nella tecnologia ed acquisire competenze specifiche rappresenta la nuova frontiera del lavoro. ‘Smart Lab’ è un segnale importante per un territorio desideroso e meritevole di rilancio”.

Essere un “aggregatore” ed “acceleratore” di talenti creativi, idee innovative, professionalità competenti e processi produttivi efficienti è la mission di ‘Smart Lab’, che sembra aver iniziato davvero con il piede giusto. Il network resta sempre aperto all’ascolto, confronto ed accoglienza di nuove ‘energie vitali’, quel cosiddetto capitale umano di valore di cui questo territorio è ricco.

Per tutte le informazioni www.smartlabmanfredonia.it.

Le foto della presentazione:

Roberto Zarriello

Laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Bari, è giornalista, saggista e docente di Comunicazione digitale e Social Media all’Università Telematica “Pegaso”, e in vari master universitari. Ha collaborato con le Cattedre di Organizzazione e Comunicazione degli Uffici Stampa - URP e di Pianificazione Media e Comunicazione dello Sport della Facoltà di Scienze della Comunicazione all’Università “La Sapienza” di Roma. Scrive di comunicazione, internet e nuove tecnologie per l'Huffington Post, coordina l'area glocal news di Tiscali.it e cura sul portale un focus dal titolo ”Innovare l'informazione nell'era dei social media”. Collabora dal 2003 con il gruppo Espresso, con cui ha creato il progetto Città 2.0 su Repubblica.it. È fondatore e direttore responsabile del magazine di cultura e innovazione RestoalSud.it e dirige la RestoalSud Academy. Ha pubblicato il volume Penne Digitali 2.0 - Fare informazione online nell’era dei blog e del giornalismo diffuso, edito dal Centro di Documentazione Giornalistica, e Social Media Marketing - Strumenti per i nuovi Comunicatori Digitali, edito da Franco Angeli. In passato coordinatore della Commissione "Didattica della Comunicazione Didattica" dell'USR Molise e ha ricevuto nel 2015 il Premio Giornalistico Nazionale “Maria Grazia Cutuli” per la categoria “web, editoria digitale”.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top