Questo sito contribuisce alla audience di

Paolo Palumbo, la forza della protesta dello chef sardo malato di Sla

Shares
Paolo Palumbo,, sciopero fame su Sla

Non si ferma lo sciopero della fame intrapreso dallo chef sardo Paolo Palumbo, malato di Sla, che nei giorni scorsi aveva lanciato un appello al Governo e al presidente della Repubblica Sergio Mattarella per poter avere una nuova cura.

“Garantiteci l’accesso come in America o Israele alla sperimentazione di Brainstorm”, ha scritto su Facebook Palumbo. Il riferimento è alla terapia a base di cellule staminali mesenchimali che agiscono sul sistema nervoso centrale e che è ormai alla fase 3 della sperimentazione negli Stati Uniti e in Israele.

“Sono in riserva come un’automobile – ha scritto nelle ultime ore sui social il giovane chef di Oristano – ma la voglia di guarire e il vostro affetto sono la mia benzina. State tranquilli: quando sento il fisico allo stremo integro con vitamine e sali minerali. Il senso di fame è offuscato dalla rabbia e dalla speranza in #Brainstorm. Sostenetemi oggi più che mai”.

Intanto Palumbo ha ricevuto la visita del cuoco del Cagliari calcio, William Pitzalis, collega e amico, che gli ha regalato una maglia del Cagliari con il suo nome e il numero 10.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top