Pirandello in famiglia

Shares
Luigi Pirandello

I libri sulla vita e sulle commedie di Luigi Pirandello sembrano non finir mai. Alla lunga serie di pubblicazioni si aggiunge ora ‘I Pirandello – La famiglia e l’epoca per immagini‘, di Sarah ed Enzo Zappulla, instancabili studiosi e ricercatori della letteratura siciliana, edito da La Cantinella di Catania, con il Patrocinio del Comune di Noto.

Il volume è imponente, una vera e propria narrazione per immagini che rivela il complesso percorso esistenziale e artistico del grande scrittore e drammaturgo composto da molteplici episodi. Pagine comunque uniche nel loro genere. L’ampia introduzione narrativa dal titolo ”I Pirandello negli ‘occhi degli altri’” riassume le vicende private e pubbliche, in fascinosa sequenza, dai difficili rapporti familiari fino al trionfale periodo di riconosciuto sommo autore del Novecento.

630 fotografie in bianco e nero, in gran parte inedite o rare, in forma di album, occupano quasi l’intera opera, una vastità che raramente si è avuta per altri autori. Un vero e proprio affresco di una articolata vicenda intellettuale in cui si vede Pirandello a contatto con illustri personaggi dell’epoca, tra gli altri: Einstein, Neruda, Marconi, Malipiero, Gershwin, Bontempelli, Abba, Salvini, Martoglio, di San Secondo, Viviani, Niccodemi, l’Herbier, Musco, Mussolini, Reinhardt, D’Amico, D’Ambra, Vergani, Ruggeri, Disney, gli Accademici svedesi del Nobel. Dopo gli esordi a Girgenti (oggi Agrigento), nei quali era semplicemente novelliere, si passa al suo trasferimento a Roma ed al mondo teatrale, per diversi motivi, perturbante. Una catena di palcoscenici, luoghi attraversati da storie tormentate, un groviglio di sentimenti espressi in modo sublime dal commediografo siciliano a vantaggio del teatro italiano moderno.

Molteplici le testimonianze della sua vita professionale: il rapporto con il regime, l’ardua nascita della compagnia dell’Arte all’Odescalchi di Roma, prima compagnia di prosa stabile italiana, i numerosi viaggi in Italia e all’estero, specie quelli in Germania, negli Stati Uniti e in Argentina. Un caleidoscopio di eventi culminati con la storica rappresentazione di ”Sei personaggi in cerca d’autore”, la nomina ad Accademico d’Italia, l’assegnazione del Premio Nobel.

Le foto ci fanno meglio conoscere la sua famiglia d’origine, la moglie Antonietta Portolano, i suoi tre figli Stefano (anch’egli scrittore), Fausto e Lietta. Sarah ed Enzo Zappulla, assai documentati come al solito, procedono attraverso sorprendenti scoperte che ci permettono di svelare aspetti poco conosciuti (peraltro, i momenti di amarezza, addirittura di depressione che hanno spesso pervaso i suoi successi), memorie, frammenti, indizi, eventi di una storia che appartiene profondamente alla prima metà del secolo scorso.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top