Pompei, ancora vandali negli scavi

Shares
Pompei, ancora vandali

E’ stata danneggiata una piccola porzione di un affresco in una domus di Pompei chiusa al pubblico. Ed è partita la denuncia ai Carabinieri per atti vandalici.

“Un custode – rende noto il direttore del Parco archeologico di Pompei, Massimo Osanna – ha segnalato alla direzione un atto vandalico in una domus chiusa al pubblico (Regio IX, ins. 5, 14-16). A seguito di un immediato sopralluogo dei tecnici del parco archeologico è stato rinvenuto il danneggiamento di una porzione di circa 10 centimetri di un quadretto raffigurante Bacco e Arianna”.

La responsabile degli Scavi, Grete Stefani, ha subito presentato denuncia presso la Stazione dei Carabinieri interna agli Scavi. La direzione ha successivamente mobilitato i propri restauratori per avviare le procedure di recupero e restauro. “Mi auguro che vengano presto identificati i responsabili – conclude Osanna –, chi compie questi atti ferisce l’Italia e il suo patrimonio culturale”.

Emilio Lanese

Collaboro con Primapress Agenzia di Stampa Nazionale, occupandomi principalmente del settore cultura. Per la stessa sono stato corresponsabile fanpage. Collaboro con Gosalute, per il quale svolgo le medesime mansioni. Ho lavorato per Lookout-tv.eu, Gotecno e mi sono occupato di Gomolise. Attualmente lavoro con la redazione di Restoalsud per la quale realizzo articoli e ne gestisco l’editing; mi occupo del settore salute e benessere di Gosalute per Tiscali e gestisco la piattaforma Thelemapress per l’inserimento di contenuti su Tiscali per Campania, Puglia, Calabria e Sicilia.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top