';

Puglia, luoghi culturali in crescita del 6% rispetto al 2015

Luoghi culturali sempre più presi d’assalto da cittadini e turisti in Puglia. Secondo infatti una nota emanata dal ministero dei Beni culturali, da gennaio a settembre si è registrata una ripresa dei consumi nella cultura non solo un po’ in tutta Italia ma in particolare nel tacco dello Stivale.

Sono infatti 520 mila i visitatori che hanno deciso di varcare la soglia dei luoghi culturali statali nella regione nei primi nove mesi dell’anno in corso, con un aumento pari al 6% rispetto allo stesso periodo del 2015.

Questo ha avuto, ovviamente, una ripercussione positiva anche sugli introiti che sono aumentati del “16% – si legge nella nota – con un totale di oltre 1,1 milioni di euro derivanti dalla bigliettazione”.

Una crescita perfettamente in linea, come anticipato, con i passi avanti compiuti in tutto il Bel Paese in cui, secondo il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini, “la ripresa dei consumi culturali è ormai un dato stabile e consolidato. Se il 2015 ha segnato il record assoluto di 43 milioni di visitatori nei musei statali, il 2016 si appresta a chiudere con un nuovo primato: nel primo semestre i visitatori sono aumentati del 4% e gli introiti del 10%”.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento