Questo sito contribuisce alla audience di

San Severo scende in piazza contro la criminalità

Shares
San_Severo_attentato

Dopo lo sciopero della fame del sindaco, dopo gli arrivi dei rinforzi dal Viminale, dopo gli spari sulle auto delle Forze dell’Ordine, i cittadini di San Severo scendono in piazza.

Un altro importante segnale di mobilitazione che serve a soffocare un fenomeno, quello della criminalità, che nella cittadina pugliese ha raggiunto vette parossistiche.

Giovedì 9 marzo alle 19 si svolgerà un flash mob, organizzato spontaneamente, davanti alla villa comunale.

A tale mobilitazione arrivano le prime adesioni di sigle organizzate, come quella della CGIL.

L’invito a partecipare è rivolto a tutti.

Intanto sul piano delle indagini per l’attentato contro le auto dei rinforzi giunti da Roma, come scrive Ansa.it, è apparso studiato nei minimi dettagli per uno o due giorni.

Gli investigatori stanno esaminando filmati delle telecamere e i segnali delle celle telefoniche della zona e lavorando sulle intercettazioni telefoniche.

L’indagine è diretta dalla Procura della Repubblica di Foggia.

Riccardo Trecca

Giornalista e blogger.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top