';

Sicilia candidata alle Olimpiadi del 2024?

La Sicilia candidata alle Olimpiadi? E perché no!

Nell’Isola la proposta – o forse la provocazione – giunge da Gianfranco Micciché, commissario regionale di Forza Italia e fedelissimo di Silvio Berlusconi.

Micciché, infatti, si è rivolto al governatore siciliano Rosario Crocetta, dicendo: “Dopo il no di Grillo alle Olimpiadi, chiedo a Crocetta la candidatura di tutta la Sicilia. Il tempo c’è. Bastano un governatore serio, dei sindaci capaci e un interlocutore costante e qualificata col governo nazionale. Del resto, a Trapani portammo la Coppa America e ci prendevano per pazzi. Sto che la nostra, poi, si è rivelata una sana e lucia follia ed è cambiata una città”.

Non è la prima volta che dalla Sicilia giunge una candidatura per le Olimpiadi. Era già accaduto nel 2009, quando l’allora presidente della Regione, Raffaele Lombardo, insieme all’assessore al Turismo e allo Sport, Nino Strano, presentarono la candidatura di Palermo. La bocciatura, però, fu pressoché immediata.

La sensazione è che difficilmente la proposta di Forza Italia sarà accolta prima da Rosario Crocetta e poi (soprattutto) dal CONI e dal CIO.

Tuttavia, la Sicilia a cinque cerchi è un’idea che non può che essere suggestiva: v’immaginate i Giochi nella Magna Grecia?

AGGIORNAMENTO, 9.42: Il presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, ha risposto a Micciché: “La Regione sarebbe felice di ospitare le Olimpiadi. Non so se è possibile candidare una regione per quelle Olimpiadi che il sindaco di Roma non vuole accettare, ma per la Sicilia equivarrebbe a innescare un ulteriore processo di crescita e sviluppo”.

E c’è stato chi, come il governatore  della Puglia, Michele Emiliano e il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, su Twitter, ha aperto alla possibilità di organizzare i Giochi Olimpici al Sud.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento