Questo sito contribuisce alla audience di

Sindaco fa il detective nei rifiuti e trova un trasgressore a sorpresa

Shares

Il sindaco del comune di Vittoria, Giovanni Moscato, stufo del comportamento incivile di molti cittadini e delle discariche a cielo aperto, ha deciso di inforcare i guanti e scendere in strada per investigare.

Vediamo chi è che trasgredisce“.

Così, insieme agli operatori ecologici, ha iniziato un’opera che si è spinta sino all’investigazione.

E in un sacco nero, rovista e rovista, e trova una prova che porta a un colpevole inaspettato. Una professoressa.

Allora il sindaco ha preso carta e penna e le ha scritto, senza citare il nome, una lettera aperta.

Una lettera che fa riferimento ovviamente al suo ruolo-lavoro. Chiedendo le scuse e comunicandole una multa.

Ma non è stata certo la sola. Ci sono altre prove e altre multe.

“Metteremo le videocamere di sorveglianza per combattere il fenomeno”, tuona il primo cittadino.

Non si conoscono le prove, ma un fatto è certo, a Vittoria i rifiuti sicuramente saranno collocati nei punti appositi.

Riccardo Trecca

Giornalista e blogger.

Comments (3)

  • Avatar

    mexsilvio

    16 Settembre 2016 - 17:56

    UNICA DOMANDA : COSA INSEGNA …!! EDUCAZIONE CIVICA …????

    Rispondi
  • Avatar

    carlo

    16 Settembre 2016 - 19:08

    se cercassero i ladri nello stesso modo , tutti quanti staremo meglio

    Rispondi
  • Avatar

    Claudio de Luca

    17 Settembre 2016 - 08:58

    IL SINDACO-DETECTIVE DOVREBBE SAPERE CHE, PER IL CODICE PENALE, IL REATO E’ PERSONALE. OCCORRE, CIOE’, CHE SI SIA PRESI CON LE MANI NEL SACCO. LE PROVE DA LEI RINVENUTE POTREBBERO ESSERE FINITE IN DISCARICA PERCHE’ RUBATE DA QUALCUNO E NON PERCHE’ IMMESSE DALLA SANZIONATA. PER CONSEGUENZA OGNI GIUDICE MONOCRATICO DI TRIBUNALE (COMPETENTE IN MATERIA AMBIENTALE), OVE ADITO, ASSOLVEREBBE IL PRESUNTO DEPOSITANTE.

    Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top