Sognare a occhi aperti: alla scoperta dei Monti Dauni dormendo sugli alberi

Shares

Giornalisti e blogger dormiranno sugli alberi, nelle casette costruite nel bosco di Biccari, e nella bubble room, la “stanza trasparente” posta nel cuore del Parco Avventura biccarese. Pernotteranno a Biccari dal 4 al 9 settembre 2019, visiteranno il paese e faranno tappa anche ad Alberona, Castelluccio Valmaggiore e Celle di San Vito: sono i blogger e i giornalisti che arriveranno da tutta Italia per il press tour “Natura in Festa”, promosso dal Comune di Biccari e finanziato dalla Regione Puglia grazie al Programma Operativo Regionale FESR-FSE 2014-2020 “Attrattori culturali, naturali e turismo”.

Le case sugli alberi

Biccari, case sugli alberi

In Italia, sono sempre più apprezzati i soggiorni turistici alternativi e, anche in questo senso, Biccari è all’avanguardia.  Dà infatti la possibilità di dormire nelle casette di legno costruite sugli alberi e nelle bubble room, una vera e propria stanza nel cuore del bosco, col “tetto” trasparente, per essere a diretto contatto con la natura e le stelle.

Puglia di montagne e foreste

Che in Puglia ci siano montagne e foreste è un dato ancora poco conosciuto. I Monti Dauni contano la cima più alta della regione, con i 1152 metri del Monte Cornacchia, e oltre 10mila ettari di boschi. È una Puglia per molti versi inedita. L’obiettivo è di promuoverla, farla conoscere, così da ampliare ulteriormente un’offerta turistica che sta già incoronando l’antica e la moderna Apulia quale regione più attrattiva d’Italia.

Per consolidare e migliorare i risultati straordinari degli ultimi anni, i Monti Dauni sono forse la migliore risorsa pugliese. Biccari sta facendo un lavoro eccezionale, con riconoscimenti unanimi soprattutto per il successo che stanno ottenendo il Parco Avventura e tutta l’area che si sviluppa attorno al Lago Pescara.

Anna Laura Maffei

Giornalista, blogger ed esperta di comunicazione, scrive di innovazione e tecnologia, di sociale, di cultura e di scuola. È communication manager e vicepresidente di Digital Media, partner editoriale di ANSA.it, già service giornalistico di Tiscali.it e main partner di RestoalSud.it, portali d’informazione per i quali scrive i suoi articoli. Per la testata RestoalSud.it ricopre il ruolo di caporedattrice dal 2014, ha curato la selezione e l’editing dei testi dell’omonimo libro ("#RestoalSud", Pietre Vive Editore, 2018) ed è coordinatrice didattica della Resto al Sud Academy, l’incubatore di talenti digitali del Mezzogiorno. Opera come consulente ed esperta di comunicazione digitale e social media per PMI e Startup e svolge attività di ufficio stampa. Ha collaborato con diverse testate informative, rigorosamente “all digital”, tra cui Gosalute.it, TerzoSettore TV e Look Out TV, quest’ultima tra le web tv di riferimento nell’ambito del racconto delle culture, diretta da Claudio Martelli, di cui è stata project manager. È coautrice della seconda edizione di “Brand Journalism. Storytelling e marketing: nuove opportunità̀ per i professionisti dell’informazione” (edita dal Centro di Documentazione Giornalistica).

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top
Change privacy settings