Sport, a Catania nel 2024 i Mondiali d’Impresa

Shares

Una vittoria internazionale. Catania è stata scelta come sede della quinta edizione dei “Giochi Mondiali dello Sport d’Impresa”, in programma dal 19 al 24 giugno 2024. È quanto ha deciso la Federazione Mondiale dello Sport d’Impresa (WFCS).

Il rilancio di Catania

Un successo per la città etnea e per la rete dei soggetti che ha proposto Catania, con Csain (Centri Sportivi Aziendali e Industriali) capofila – insieme alla sua divisione Events – seguito da Federturismo di Confindustria, Coni e dalla sezione di Catania dell’Associazione nazionale dei Costruttori Edili (Ance) che ha coinvolto anche l’Amministrazione comunale.

«Abbiamo sostenuto fortemente questa idea – ha affermato il presidente dell’Ance etnea Giuseppe Piana –. Vogliamo contribuire allo sviluppo territoriale attraverso una visione di ampio respiro della città, e una pianificazione sinergica tra le varie realtà chiamate a fare squadra, anche nell’ottica del rilancio di Catania. Questo risultato – ha continuato – è solo l’inizio di una grande opportunità per il nostro territorio».

La soddisfazione per il risultato

Parole di soddisfazione anche da parte del presidente di Csain Luigi Fortuna, catanese che guida con passione l’ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni e che si aggiudica anche una tappa mondiale dopo gli Europei estivi di Riccione 2015 e quelli invernali di Cortina 2016.

Articolati in 28 diverse discipline sportive, i Mondiali dello Sport d’Impresa prevedono il coinvolgimento di diverse migliaia di atleti. Una manifestazione che funge da catalizzatore e forte richiamo per migliaia di presenze turistiche attese in città.

Le caratteristiche siciliane

Proprio la vocazione all’ospitalità, il carattere cosmopolita, la calda atmosfera della rinomata accoglienza siciliana, insieme alle sue tradizioni, eccellenze e bellezze naturali, artistiche, culturali e paesaggistiche, sono stati fra i tratti vincenti su cui ha puntato la candidatura di Catania. A completare il quadro, una visione dello sport come valore educativo fondamentale, sinonimo di emozioni, amicizia, socialità.

I Giochi saranno quindi occasione per valorizzare e rilanciare l’attuale offerta della città etnea, già servita da attrezzature, strutture e collegamenti.

Roberto Zarriello

Esperto di strategie editoriali e brand journalism, imprenditore digitale, saggista, giornalista. Ho fondato, tra le altre, startup come Digital Media e GoBrand, creato la prima Digital Academy del Sud, e lanciato Comunicatori Digitali Associati, il primo think tank sul giornalismo e la comunicazione digitale. Laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Bari, oggi sono Docente di Comunicazione Digitale e Social Media all’Università Telematica “Pegaso” e in vari master universitari (Luiss, Iusve), formatore per gli organi di comunicazione della Corte Costituzionale, web editor dell’ente per il turismo dell’Isola d’Elba. Fino al 2017 ho coordinato la prima Commissione sulla didattica digitale del MIUR istituita dall’USR Molise. Sono stato speaker e moderatore al Web Marketing Festival, Festival del Giornalismo, SMAU, Ninja Talk, ed una serie di convegni e conferenze con Ordine dei Giornalisti, Centro di Documentazione, Primo Piano Formazione, TVLP, e organizzatore de “La Battaglia delle Idee”. Scrivo di comunicazione, web e nuove tecnologie su HuffingtonPost.it, coordino il social media team di Tiscali.it, e collaboro con il gruppo Espresso. Sono autore di libri per il Centro di Documentazione Giornalistica e per Franco Angeli Editore. Nel 2015 ho ricevuto il premio Giornalistico Nazionale ‘Maria Grazia Cutuli’ per la categoria “Web, Editoria digitale”.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top