La Sicilia e la Puglia salgono sul podio tra le regioni più ricercate dai turisti per la proposta enogastronomica. È quanto emerge dal primo rapporto sul turismo enogastronomico italiano realizzato dall’Università degli studi di Bergamo e della World Food Travel Association.

Lo studio ha il patrocinio di Touring Club, Ismea Qualivita, Federculture e la collaborazione di Seminario Veronelli e The Fork- TripAdvisor. “Questo lavoro – ha dichiarato a La Sicilia, Roberta Garibaldi che ha coordinato l’Osservatorio e promosso la ricerca – mette a fuoco un trend in forte ascesa. Risulta sempre più evidente come la gastronomia stia condizionando la scelta dei viaggi“.

La Toscana risulta pertanto, secondo i risultati di questa ricerca, la preferita come destinazione per la tipologia di vacanza all’insegna del cibo. Al secondo posto si piazza la Sicilia e medaglia di bronzo per la Puglia. Fanalino di coda il Molise, preceduto da Valle d’Aosta e Friuli.