Questo sito contribuisce alla audience di

Volontario da 18 anni pulisce bosco: “Madre Natura ci sta mandando segnali”

Shares

Aveva 30 anni Cipriano Mula quando decise di prendersi cura volontariamente del bosco di Cala Gonone, in provincia di Nuoro, raccogliendo i rifiuti lasciati da turisti e locali.

Oggi Cipriano ha 48 anni e continua a farlo, tenendo pulite anche le strade.

La storia è raccontata da Ansa.it (da cui proviene la foto).

L’uomo, una volta, ha anche svuotato una grotta, nei pressi della spiaggia di Fuili, riempiendo ben 40 sacchi di rifiuti.

Oggi questa sua attività di volontariato – non riceve, infatti, nulla in cambi – è protagonista del documentario ‘Cipriano, l’ambientalista solitario‘, realizzato dal giornalista e regista Gian Basilio Nieddu, prodotto da Edison Energia all’interno del progetto Edison For Nature.

Per Cipriano si tratta di una sorta di missione: “Forse molti non se rendono conto o fanno finta di non rendersene conto però i segnali Madre Natura ce li sta mandando – si legge su Ansa.it – Quando succederà sarà amaro, una volta fatto il danno sarà difficile rimediare. Inutile che noi cerchiamo di imporci su tutto, sentendoci immortali e dominatori del pianeta e che nessuno ci ferma. Non è così, non è così…”.

La storia, ha commentato Nieddu, è interessante perché, “oltre il dato di cronaca”, “l’esempio offerto da Cipriano” “dimostra un’altissima sensibilità ambientale. Un personaggio modello da far conoscere, a iniziare dalle nuove generazioni, per il suo forte messaggio di rispetto della natura che trasmette con il suo lavoro quotidiano”.

Anna Laura Maffei

Giornalista, blogger ed esperta di comunicazione, scrive di sociale, di innovazione e di cultura. È communication manager di Digital Media, service giornalistico di Tiscali.it e main partner di RestoalSud.it, portali d’informazione per i quali scrive i suoi articoli. Per la testata RestoalSud.it ricopre il ruolo di caporedattrice dal 2014, ha curato la selezione e l’editing dei testi dell’omonimo libro ("#RestoalSud", Pietre Vive Editore, 2018) ed è coordinatrice didattica della Resto al Sud Academy, l’incubatore di talenti digitali del Mezzogiorno. Opera come consulente ed esperta di comunicazione digitale e social media per PMI e Startup e svolge attività di ufficio stampa. Ha collaborato con diverse testate informative, rigorosamente “all digital”, tra cui Gosalute.it, TerzoSettore TV e Look Out TV, quest’ultima tra le web tv di riferimento nell’ambito del racconto delle culture, diretta da Claudio Martelli, di cui è stata project manager. È coautrice della seconda edizione di “Brand Journalism. Storytelling e marketing: nuove opportunità̀ per i professionisti dell’informazione” (edita dal Centro di Documentazione Giornalistica).

Comments (3)

  • Avatar

    Gaetano

    15 Maggio 2017 - 21:46

    ho visto il filmato: tanto di cappello!

    Rispondi
  • Avatar

    Aldo

    16 Maggio 2017 - 07:49

    Cosa c’entra la Sardegna con il Sud Italia? A chi ne conosce la cultura, diffente e spesso antipodica rispetto a quella dell’ex regno borbonico resta incomprensibile.

    Rispondi
  • Avatar

    Giuseppe Armati

    16 Maggio 2017 - 15:37

    primo non è autorizzato a raccogliere rifiuti, non ha l’autorizzazione allo stoccaggio, ne allo smaltimento, secondo è sprovvisto del regolare attestato di sicurezza sul lavoro, non ha la mascherina protettiva. Se gli va bene sono almeno 30.000,00€ di sanzioni. Vai a fare del bene (accaduto a me nel lontano 1974)!

    Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top