“Vuscari.com”, il portale siciliano dei mestieri diventa un programma televisivo

Shares

Da social network dei mestieri a programma televisivo. Vuscari.com, il primo portale dedicato alle arti e ai lavori, ideato e realizzato a Palermo e siciliano già nel nome, dal 15 ottobre andrà infatti in onda su Rai Premium.

Dieci puntate di 30 minuti ciascuna dedicate ai profili della piattaforma che consente di mettere in “vetrina” le proprie capacità lavorative per essere trovati facilmente da chi cerca queste competenze e dedicata non alle professioni ma ai mestieri. Un portale che dalla sua nascita a oggi conta circa duemila iscritti.

unnamed-2Dall’idraulico al falegname, dall’artigiano alla pastaia, Vuscari.com consente – per chi già non lo conoscesse – di promuovere le proprie competenze e – a chi cerca un particolare servizio – di trovare quello più vicino a lui. “Vuscari” significa infatti “guadagnare lavorando”. Il valore aggiunto del portale è però dato dall’aspetto “social”: a lavoro completato chiunque potrà infatti lasciare un feedback o un commento sulla prestazione, condividere una foto ed esprimere un giudizio con delle stelle.

Titolo della trasmissione sarà “Il mestiere che sei”. Protagonisti saranno due tra gli iscritti che racconteranno la propria storia e il modo in cui, grazie a Vuscari.com, “ce l’hanno fatta”, ovvero come sono riusciti ad avere successo mettendo a frutto le proprie capacità lavorative.

Appuntamento ogni sabato mattina alle 9.45 dal 15 ottobre al 17 dicembre. Le 10 puntate, prodotte tutte da Buatta srl, sono state realizzate da Media Production Roma. «La Rai ha accolto il progetto – spiega Onofrio Carruba Toscano, amministratore unico di Buatta srl, ideatore dell’iniziativa – anche in considerazione dell’argomento trattato nel programma che tocca leve sentimentali, emotive, di vita e ha al centro il lavoro. La tv pubblica ha riscontrato in questa iniziativa tematiche socialmente interessanti e ha dato, quindi, il via libera per la messa in onda».

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top