Questo sito contribuisce alla audience di

Libando, tra cibo e riciclo Foggia è capitale dello street food

Shares
Libando a Foggia

Foggia capitale dello street food. Da oggi, 3 maggio, a domenica, 5 maggio, il capoluogo dauno ospita per il sesto anno consecutivo Libando, Viaggiare Mangiando, il festival del cibo di strada.

La tre giorni sarà come sempre una grande festa, per gli occhi e per il palato, grazie al villaggio enogastronomico (aperto tutti i giorni dalle 11 a mezzanotte) che quest’anno sarà in piazza De Sanctis, Piazza Mercato, Piazza del Lago, via Duomo, piazza Purgatorio, piazza Cesare Battisti e piazza Marconi.
La novità in linea con ‘Cibo e Riciclo’, tema scelto per questa edizione, è la raccolta degli oli esausti. Sarà effettuata durante l’evento, per dimostrare che con un minimo di accortezza è possibile salvaguardare l’ambiente e creare un notevole risparmio economico per tutta la collettività.

Libando e il Banco Alimentare

A “Libando”, ormai diventato un contenitore sensibile alle dinamiche sociali, alla cultura della sostenibilità e dell’innovazione, si parlerà di temi importanti e di grande attualità. Non mancheranno, infatti, momenti di riflessione sull’economia circolare, con le master class che vedranno all’opera gli chef Antonio Bufi, Igles Corelli, Massimo Carleo, Giuseppe Daddio, Nicola Russo ed Andrea Barile.

L’evento, inoltre, ha siglato un accordo di partenariato a livello nazionale con la Fondazione Banco Alimentare Onlus. E proprio al Banco Alimentare sarà devoluta parte dei proventi dei Banchetti Letterari, una delle principali novità di Libando 2019 che consiste in cene dedicate al buon cibo, alla musica, al teatro e alla letteratura.

Le aziende dell’agroalimentare

Il tema Cibo e Riciclo abbraccerà tutti gli ambiti di Libando, dalla cucina all’arte, con una mostra a tema, il mercatino del riciclo e i laboratori per i bambini dal titolo “Da oggi non butto!” a cura di Francesca Roberto della Bottega d’arte RoMa di Foggia.
L’evento, come sempre, rappresenta una grande opportunità per le aziende pugliesi dell’agroalimentare orientate all’internazionalizzazione che grazie al B2B incontreranno buyer provenienti da Olanda, Belgio e Lituania.

E per il secondo anno l’evento si chiuderà con il Premio Libando, suddiviso in tre sezioni: aziende, food, cultura. Il premio di quest’anno sarà realizzato con materiale riciclato dall’artista Maria Luigia Cirillo. Sempre domenica 5 maggio, durante l’evento di chiusura, sarà premiata anche la “migliore vetrina” per il contest promosso in collaborazione con Confcommercio Foggia.

Libando e le bellezze di Foggia

In occasione di “Libando” i monumenti della città osserveranno aperture straordinarie. La Cattedrale dalle ore 20 alle 22, gli Ipogei (Chiesa Santa Maria della Misericordia) dalle 21 alle 23.30. Sarà inoltre possibile prenotare visite guidate al centro storico e a siti speciali grazie all’Associazione Ipogei – responsabile Franca Palese (per info e prenotazioni 320.3724578).

Anna Laura Maffei

Giornalista, blogger ed esperta di comunicazione, scrive di sociale, di innovazione e di cultura. È communication manager di Digital Media, service giornalistico di Tiscali.it e main partner di RestoalSud.it, portali d’informazione per i quali scrive i suoi articoli. Per la testata RestoalSud.it ricopre il ruolo di caporedattrice dal 2014, ha curato la selezione e l’editing dei testi dell’omonimo libro ("#RestoalSud", Pietre Vive Editore, 2018) ed è coordinatrice didattica della Resto al Sud Academy, l’incubatore di talenti digitali del Mezzogiorno. Opera come consulente ed esperta di comunicazione digitale e social media per PMI e Startup e svolge attività di ufficio stampa. Ha collaborato con diverse testate informative, rigorosamente “all digital”, tra cui Gosalute.it, TerzoSettore TV e Look Out TV, quest’ultima tra le web tv di riferimento nell’ambito del racconto delle culture, diretta da Claudio Martelli, di cui è stata project manager. È coautrice della seconda edizione di “Brand Journalism. Storytelling e marketing: nuove opportunità̀ per i professionisti dell’informazione” (edita dal Centro di Documentazione Giornalistica).

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top