Questo sito contribuisce alla audience di

78 clan e un esercito di 4mila uomini. Ecco la mappa della camorra a #Napoli

Shares

Questa è la mappa delle egemonie dei clan della #camorra nei quartieri di #Napoli e provincia.

Secondo il dipartimento della pubblica sicurezza sono ben 78 i clan di cui 32 solo sul territorio cittadino.

Mentre gli affiliati «certificati» contano circa 4mila uomini totali, 1.600 solo a Napoli.

Per i magistrati dell’antimafia la situazione è di elevato pericolo per l’ordine pubblico, reso ancor più grave dai i protagonisti delle nuove leve criminali che sempre più spesso sono killer giovanissimi che si caratterizzano per ferocia ed agiscono al di fuori di ogni regola.

Ciò rende ancor più difficile la grande opera di contrasto delle forze dell’ordine.

Le maggiori attività criminali si registrano nelle aree settentrionali (#Scampia e #Secondigliano) e orientali (#SanGiovanni e #Ponticelli) della città e nei quartieri del centro come la #Sanità, i #QuartieriSpagnoli, #Forcella, e nelle periferie.

A fronte di questi dati e mappa si capisce quanto sia urgente e necessario investire in primis nella #sicurezza, irrobustendo le risorse umane e mettendo più mezzi a disposizione delle forze dell’ordine; ciò non toglie che bisogna continuare, senza tregua, nella lotta contro la criminalità organizzata.

 

Michela Rostan

Sono nata a Polla (Sa), il 25/01/1982, da padre melitese e madre teggianese. Nel 2007 ho preso parte alle primarie fondative del Partito Democratico e poi a quelle del 2009, in occasione delle quale sono stata eletta Delegata all’Assemblea Regionale del PD Campania. Nel 2011 sono stata candidata alle elezioni del Comune di Napoli, ed ho ottenuto ben 1800 preferenze, risultando la donna più votata in occasione delle amministrative. Prima di trasferirmi a Melito di Napoli, ho vissuto la mia adolescenza nel paese di origine di mia madre, in provincia di Salerno, a Teggiano. Il mio impegno civico e politico ha inizio oltre dieci anni fa, allorquando, ventenne, sono stata tra i fondatori della prima associazione anticamorra attiva nella mia Città, Melito di Napoli: il circolo “Peppino Impastato”, ovvero la mia prima palestra di democrazia e legalità. Ho partecipato, poi, alla costituzione del circolo territoriale dei DS e della Sinistra Giovanile. Successivamente, il Commissario del PD di Napoli, On. Andrea Orlando, mi ha nominata quale Responsabile del Forum Provinciale dell’Immigrazione. Ho associato sempre all’impegno in politica, la crescita professionale, tanto che mi sono laureata in Giurisprudenza presso l’Università Federico II di Napoli e svolgo l’attività di Avvocato, specializzata nelle questioni di previdenza e lavoro. In occasione delle primarie per la scelta dei Parlamentari della Provincia di Napoli, sono risultata essere la terza donna più votata. Alle elezioni politiche del febbraio 2013, sono stata eletta Deputato della Repubblica, nella Circoscrizione Campania 1. Sono membro della Commissione Bicamerale di inchiesta sul Ciclo dei Rifiuti.

One comment

  • Avatar

    gianni

    14 Maggio 2015 - 08:39

    Brava! Manca solo la condanna dei comunisti di sempre sia ieri che di oggi che sono nel PD e che hanno sempre fatto il tifo per la negazione della libertà in tutto il mondo Italia compresa dove non sono ancora riusciti ad eliminarla

    Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top