';

Due miliardi per far ripartire la #Calabria

La Calabria ha incassato il beneplacet dalla Commissione Europea per il nuovo programma di finanziamenti europei 2014-2020.

Si tratta di due miliardi e trecento milioni di euro.

La presentazione è avvenuta nella sede della Cittadella regionale, da parte del governatore Mario Oliverio e la sua giunta, e la partecipazione del direttore alla programmazione comunitaria.

“Da oggi ci giochiamo la vera sfida, ci giochiamo il futuro della Calabria e non possiamo sbagliare”. Sono state le parole d’esordio di Oliverio. “Ciò vuol dire – ha continuato – assunzione di responsabilità della Regione così come di tutti i soggetti in causa. Monitoreremo da subito i processi in corso d’opera. Ci saranno premialità e penalità”.

Il nuovo piano d’intervento regionale (Por) sarà plurifondo, cioè basato su Fesr e Fse. I quattordici assi prioritari sono: ricerca e innovazione, agenda digitale, competitività dei sistemi produttivi, efficienza energetica, prevenzione dei rischi, tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale, mobilità, occupazione, inclusione sociale, istruzione e formazione, efficienza amministrativa.

Oliverio ha chiesto un cambiamento di passo ed uno sforzo comune al sistema delle autonomie locali, alle forze sindacali, al partenariato e a tutta la società calabrese.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento