#EnzoBianco: “Così cambieremo #Catania”

Shares

“Ecco come cambierà Catania”.

Con questo incipit il sindaco della città siciliana Enzo Bianco ha convocato una riunione a Palazzo degli Elefanti, presso la sede del Comune.

Gli argomenti affrontati sono stati tre: la costruzione di una fermata ferroviaria nei pressi dell’aeroporto, la conferma dell’interramento del nodo Catania, della nuova linea ferroviaria Messina-Catania-Palermo, e l’interramento di una delle linee ferroviarie della città, per permettere la costruzione della nuova pista dell’aeroporto di Catania. Quella per accogliere gli aerei di maggiore grandezza.

“Abbiamo discusso di tre interventi importanti che contribuiranno a cambiare il volto e l’efficacia dell’intera rete della mobilità della Sicilia Orientale. Si tratta – ha spiegato il sindaco – di importanti passi avanti per la Catania del futuro. Una città che si proietta per importanti sfide nel Mediterraneo e sullo scenario internazionale.”

Per Mancini, amministratore delegato della Sac, la società che gestisce l’aeroporto di Catania: “Lo sviluppo del futuro siciliano e catanese, passa per il completamento della rete infrastrutturale dell’isola e quindi del suo Sud-Est.”

Lo scalo catanese è il terzo in Italia e con gli interventi in programma sarà in grado di fare quel salto di qualità, per trattare rotte a lungo raggio.

L’argomento per acquisire i fondi necessari, sarà al centro di un incontro tra Bianco e il ministro Graziano Delrio.

Mary Buccieri

36 anni, giornalista pubblicista, innamorata del Sud e delle sue mille sfaccettature. Legata alle tradizioni ama anche tuffarsi nel mondo delle innovazioni. Promuove il territorio attraverso l’organizzazione di eventi. Promuove progetti di formazione nel settore automotive e iniziative nel Terzo Settore. Citazione preferita: “L’istruzione e la formazione, le armi più potenti per cambiare il mondo”. Nelson Mandela, premio Nobel per la pace.

One comment

  • Avatar

    Gianni Coniglione

    1 Ottobre 2015 - 22:39

    Complimenti al sindaco Enzo Bianco, che si spende per lo sviluppo e la legalità della sua Catania e della Sicilia in generale. Spero si concretizzi presto l’interramento della linea ferroviaria indipensabile per allungare la pista aeroportuale di Catania. Spero anche che Bianco non dimentichi la potenzialità di quello che potrebbe essere un tandem di aeroporti; mi riferisco a Catania e Comiso. Come ho letto nell’intervista a Farinetti (il fondatore/inventore di Eataly) sul quotidiano La Sicilia di pochi giorni addietro, egli ritiene che la Sicilia abbia tutte le potenzialità per emergere anche economicamente. Quanto voluto da Bianco và certamente in questa direzione. Spero chi i politici più onesti lo aiutino nel portare avanti queste idee. Che si smetta con la guerra tra poveri (e con l’illegalità) che hanno ridotto la Sicilia alla crisi più nera. Così solo ci sarà un futuro per i nostri giovani. Tutta la mia solidarietà a Bianco, per le minacce ricevute. Tuitti gli amici anche di vecchia data sono con lui.

    Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top