Nel resort in Campania dove si paga in Bitcoin

Shares
Bitcoin

“Siamo orgogliosi di annunciare che abbiamo deciso di accettare Bitcoin come forma di pagamento per alcuni dei nostri prodotti e servizi. Abbiamo scelto ciò che riteniamo possa essere il futuro e speriamo che alcuni dei nostri clienti utilizzino Bitcoin”.

La novità è firmata Gocce di Capri, hotel di Massa Lubrense, nel territorio sorrentino. Da una settimana, quello campano rappresenta uno dei pochi resort in Italia che accettano Bitcoin come pagamento.

Una scelta innovativa – sono infatti solo una decina gli alberghi in Italia che accettano anche la criptovaluta – ma al contempo rischiosa. Il bitcoin è una valuta digitale creata nel 2009 dal ‘misterioso’ Satoshi Nakamoto: un bitcoin, oggi, vale circa 12mila dollari ma, data l’estrema volatilità del suo valore, ha oscillazioni quotidiane del 10-12 per cento.

Anna Laura Maffei

Giornalista, blogger ed esperta di comunicazione, scrive di sociale, di innovazione e di cultura. È communication manager di Digital Media, service giornalistico di Tiscali.it e main partner di RestoalSud.it, portali d’informazione per i quali scrive i suoi articoli. È stata responsabile comunicazione e web content writer di un’agenzia Marketing e Comunicazione per PMI e Startup. Si occupa, come freelance, dell’organizzazione di eventi legati al mondo dell’associazionismo e della cultura e svolge attività di ufficio stampa. Ha collaborato con diverse testate informative, rigorosamente “all digital”, tra cui Gosalute.it, TerzoSettore TV e Look Out TV, quest’ultima tra le web tv di riferimento nell’ambito del racconto delle culture, diretta da Claudio Martelli, di cui dal 2015 è project manager.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top