Un bel progetto sul cibo che parte dai ragazzi del Sud

Shares

In una scuola del Sud, a Monreale, si è costruito un bellissimo progetto intorno al cibo.

All’Istituto Veneziano, si è partiti dal primo dell’anno con un “diario di bordo”, dove sono stati annotati gli alimenti consumati giornalmente. Dalla colazione alla cena.

Questa operazione ha dato lo spunto per discutere della piramide alimentare in tutti i suoi aspetti.

Nel percorso si è dato modo di riflettere sull’importanza del cibo anche nei suoi aspetti morali, cioè della solidarietà verso coloro che difettano nell’alimentazione quotidiana. Ovvero quei milioni di poveri prodotti dalle guerre, dale carestie e dalle malversazioni dei regimi dittatoriali.

Inoltre vi è stata una vendita di merende dei ragazzi, alla popolazione scolastica, per donare il ricavato all’Associazione Siciliana Lotta alle Leucemie ed ai tumori dell’Infanzia.

Un plauso agli autori di un eccellente progetto dalle plurime valenze. Un bel progetto che parte dal Sud.

Gioviana Tedeschi

Gioviana Tedeschi, giornalista pubblicista di Lucera (Fg). Attualmente addetto stampa e responsabile del Fondo Ambiente Italiano, Gruppo FAI Lucera, e di una rubrica pubblicitaria sul web. Corrispondente per emittenti locali, vicina al mondo della sensibilizzazione, prosegue la sua formazione scientifica presso l'Università degli Studi di Foggia.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top