';

Dorsale ferroviaria salentina, 50 milioni per l’elettrificazione

  • Ripartizione dei fondi in Conferenza delle Regioni, si attende il Ministero delle Infrastrutture
  • I fondi vanno ad aggiungersi ai 130 milioni già stanziati dalla Regione Puglia
  • L’obiettivo è creare un sistema ferroviario regionale più integrato, interoperabile, sostenibile e sicuro

Assegnati 50 milioni di euro per completare l’elettrificazione della dorsale ferroviaria salentina. Lo annuncia l’Assessore regionale ai Trasporti e alla Mobilità sostenibile della Regione Puglia Anita Maurodinoia, rendendo noto che la ripartizione delle risorse finanziarie per gli investimenti e lo sviluppo delle infrastrutture del Paese, (previste dalla Legge di Bilancio dello Stato legge 145 del 30/12/2018), è stata portata all’attenzione della Conferenza delle Regioni, in attesa del decreto del Ministero delle infrastrutture.

Già stanziati 130 milioni

“In sostanza – dichiara l’assessore – i 50 milioni di euro previsti per completare l’elettrificazione sulla tratta Maglie-Otranto e Zollino-Gagliano, vanno a sommarsi ai 130 milioni già stanziati nel 2015 con fondi regionali (Fondo sviluppo e coesione 2014-2020) al fine di collegare la dorsale salentina alla rete nazionale, attraverso le linee Bari-Taranto e Lecce-Brindisi-Taranto già elettrificate, riducendo notevolmente sia i tempi di percorrenza, sia le emissioni nocive nell’ambiente. L’obiettivo – continua l’Assessore – è creare con il completamento dell’elettrificazione, un sistema ferroviario regionale sempre più integrato, interoperabile, sostenibile e sicuro.

“Senza dubbio – conclude l’assessore Maurodinoia – un motivo di grande soddisfazione per la Regione Puglia, che ci ripaga per l’incessante “pressing” nei confronti del Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, il quale ha rispettato l’impegno e per questo come pugliese sento il dovere di ringraziare”.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento