';

Arriva il film sul giornalismo che sfida la malavita

Un film ambientato ai giorni nostri in un paese del Sud Italia e incentrato sull’impegno civile e sul giornalismo coraggioso che si oppone al degrado sociale e morale causato dalla criminalità. Protagonista di “Nomi e cognomi” è Enrico Lo Verso insieme a Maria Grazia Cucinotta. Il cast si completa con Ninni Bruschetta, Totò Onnis, Marco Rossetti, Dino Abbrescia, Mingo De Pasquale, Antonio Stornaiolo, Barbara Tabita. Prodotto dalla Draka Production (membro del Distretto Creativo della Regione Puglia) con il sostegno di Apulia Film Commission, il film sarà distribuito da Microcinema e segna l’esordio del regista Sebastiano Rizzo.

Le location scelte sono in provincia di Bari, tra Giovinazzo, Molfetta, Modugno e Corato e le riprese continueranno fino al 21 dicembre. Il film è sostenuto da Apulia Film Commission con un contributo di 20.132 euro. Lo Verso interpreta Domenico Riva, un giornalista che da Milano rientra nella sua terra d’origine. Grazie alle sue capacità e al suo impegno civile, riuscirà a risvegliare le coscienze dei concittadini e a contrastare lo strapotere della criminalità organizzata locale.

Lo stesso attore ha spiegato come anche questo personaggio “si inserisce nel filone del cinema italiano di denuncia”. Riva è “un giornalista che svolge con grande senso deontologico il suo mestiere”. Un film sul buon esempio e sul coraggio di chi ha scelto di combattere, con la sua professionalità, una battaglia quotidiana di giustizia e di civiltà. Da non perdere.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento