Il #flautista italiano che canta con il #vento

Shares

Ha visto la luce, in questi giorni, la prima creatura letteraria di Marco Felicioni.

Il libro, in realtà si tratta di un ebook, pubblicato dall’apprezzato flautista pescarese e dal titolo emblematico: Il canto del vento,  é stato presentato, nei giorni scorsi,  nella prestigiosa cornice del Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia, in occasione del VENICE FLUTEFEST 2015.

Oltre a presentare il suo nuovo libro, Marco Felicioni ha tenuto un seminario sui flauti storici ed etnici, esponendo e presentando strumenti appartenenti alla sua collezione privata, costituita da oltre 100 esemplari, provenienti da tutto il mondo. Nei prossimi mesi, per tener fede  al ricco calendario che lo vedrà impegnato nella presentazione del suo ebook, il celebre  concertista di Pescara porterà nella maggiori città italiane anche  la sua esperienza di ricercatore e collezionista.

Il canto del vento, che ha ottenuto il patrocinio del Centro Etnomusicologico d’Abruzzo, diretto dal  dott. Carlo Di Silvestre e con la particolarità di un disegno di  copertina: Gli impulsi della musica –  ispirata dalla  figlia dell’autore,  Francesca Felicioni di appena 9 anni, è il frutto di un lungo e accurato studio storico-strumentale. Iniziato più di venti anni fa e supportato dalla ricerca sul campo, valida ad acquisire le informazioni riferite alla fattura degli strumenti, unitamente alle componenti evocative e alle metodologie della prassi esecutiva,  affronta,  con dovizia di particolari, i segreti di questo antico strumento musicale.

La trattazione dei vari argomenti intende ricostruire un quadro storico mondiale del flauto, con uno sguardo attento sia alle culture musicali europee sia a quelle extraeuropee, soffermandosi, in particolare, su quelli che hanno rappresentato la dimensione spirituale ed evocativa. Un vero e proprio viaggio nel mondo di strumenti e stili generalmente poco noti e praticati, attraverso l’esplorazione dei flauti che hanno segnato la storia della musica colta e popolare, in un percorso straordinario ed originale. Pagine: 103. Formato: A5

Disponibile on line (www.lulu.com) nelle versioni: a colori ISBN 978-1-326-26729-2; in bianco e nero; E – book.

MARCO FELICIONI – Concertista e solista, svolge un’intensa attività in Italia e all’estero, esibendosi al fianco di artisti di fama internazionale. Ricercatore e collezionista di flauti storici ed etnici da oltre un ventennio, è autore di testi storico-didattici ed è invitato a tenere master class e conferenze-concerto  nei Conservatori, Accademie e Università.

È docente in ruolo di Flauto traverso nella Scuola secondaria di primo grado e al Liceo musicale; ha insegnato nei Conservatori di Vicenza e Teramo. Diplomato brillantemente  al Conservatorio di Pescara, è in possesso di due lauree specialistiche summa cum laude e di una specializzazione biennale universitaria.

Vincitore di vari concorsi nazionali e internazionali, dal 1997 al 2010 è stato Primo Flauto dell’Orchestra del Teatro “Marrucino” di Chieti – Teatro Lirico d’Abruzzo. Ha inciso per Naxos, Velut Luna, Tactus, Eloquentia, registrando anche per il cinema; ha preso parte a concerti ripresi dalla Rai, RaiSat, Canale 5 e  ad eventi trasmessi in mondovisione.

Giuseppe Lanese

Giornalista professionista, comunicatore e formatore. E' tra i fondatori di Restoalsud e caporedattore della stessa testata. E' responsabile cultura dell’agenzia di stampa nazionale Primapress. Ha curato dal 2009 al 2015 il blog "Parole e Musica" di Repubblica.it. Attualmente scrive e realizza video interviste per Tiscali.it sui temi della cultura e dell'innovazione e, sempre per Tiscali, si occupa del coordinamento nazionale della rete news delle regioni. Collabora con l'Università Telematica Pegaso per il corso di "Comunicazione digitale e Social Media" come cultore della materia ed è responsabile comunicazione dell'Ufficio Scolastico del Molise.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top