La piattaforma #digitale del #Sud che aiuta gli #animali

Shares

Piccolo amico, se vogliamo tradurlo dal francese/inglese, o PetITfriend se vogliamo leggerlo in chiave “social”, nel senso di network, nel senso di rete tra Comuni, associazioni e cittadini che vogliono adoperarsi per rendere migliore la vita degli animali presenti nei canili. Una vera e propria piattaforma digitale dedicata agli amici a quattro zampe, nata dall’idea di alcuni tecnologi leccesi che ha trovato il pieno appoggio del Comune di Lecce e dell’Associazione Nuova L.A.R.A., sempre della stessa città pugliese.

Ogni giorno sono molte le storie che saltano fuori, anche dai social network, riguardanti gli animali. Storie non sempre positive: cani abbandonati, rifugi in cui troviamo animali maltrattati, malnutriti e molto altro ancora. Dall’esigenza di contrastare il verificarsi di tali disprezzabili eventi, nasce il progetto PetITfriend, un living lab: uno spazio fisico e virtuale che si pone l’obiettivo di collegare pubbliche amministrazioni, privati e cittadini per il bene dei nostri amici animali.

PetITfriend aiuterà i gestori dei canili a sveltire il proprio lavoro rendendo il più sereno possibile il processo di adozione di ogni animale. Il tutto sarà reso semplice dalla gestione dei canali interattivi: attraverso la pubblicazione online di tutti gli animali presenti nei rifugi,ogni cane, potrà usufruire di una scheda personalizzata in cui vi saranno tutte le informazioni principali come razza, storia, caratteristiche, eventuali patologie e molto altro ancora. In questo modo ogni animale avrà una propria biografia personale.

All’interno di queste schede potranno essere inserite inoltre foto e video, con lo scopo di creare maggior interesse per chiunque abbia intenzione di adottare un cane o semplicemente dare un aiuto.

Come tutte le piattaforme online, tutte le attività si avviano attraverso internet, anche le pratiche di adozione che un tempo erano molto lente e complicate, grazie a questa nuova organizzazione promettono di essere molto più rapide e allo stesso tempo sicure al 100%. L’adozione può essere iniziata online, per poi essere completata di persona. Tutto questo porterà dei grandi vantaggi sia per gli animali che per i canili. Maggiore sarà la qualità di vita degli animali nei rifugi, e molto più semplice diverrà il loro processo di adozione. Gli animali dunque avranno maggiore possibilità di essere adottati e la loro permanenza in canile sarà resa meno triste grazie al miglioramento delle loro condizioni di vita; I gestori dei canili potranno migliorare l’efficienza del canile/rifugio dal punto di vista burocratico e organizzativo. Per lo svolgimento delle loro attività avranno a disposizione un comodo strumento per gestire i registri di carico e scarico, coordinare i documenti e le informazioni su ogni cane e monitorare l’andamento della struttura. I volontari e le associazioni animaliste potranno usufruire di un supporto nella cura degli ospiti del canile, veicolando facilmente le informazioni su tutti i social network, favorendo la visibilità dei cani per incrementare le adozioni.

Le amministrazioni avranno a disposizione una dashboard per il monitoraggio della gestione dei canili comunali, garantendo inoltre maggiore trasparenza nell’esercizio di un servizio pubblico e controllando il fenomeno del sovraffollamento delle strutture. Infine, per tutti gli utenti che vogliono aiutare un amico a quattro zampe meno fortunato, PetITfriend garantisce maggiore sicurezza del buon esito della donazione, grazie anche a feedback puntuali e alla possibilità di contattare i volontari che si occupano direttamente delle cure degli animali. Inoltre si potranno trovare informazioni complete e aggiornate in forma integrata sull’andamento del canile e sulla gestione del servizio.

Iwona Harezlak

Mi chiamo Iwona e sono laureata in Filologia polacca. Da 8 anni vivo in Italia di cui amo storia, usi e tradizioni. Nell'anno 2010 ho frequentato il corso di italiano con certificato rilasciato dall`Univerisità di Perugia. Sto collaborando con le scuole come mediatore culturale. Con aziende pubbliche e private come traduttore e con vari siti e portali editoriali come: Gosalute.it, Lookout.tv, Primapress.it. Sono Iscritta a Registro Pubblico dei Mediatori Culturali della Provincia di Foggia.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top