';

Giustizia, Durigon “Su riforma stiamo mediando, troveremo soluzione”
29 Lug 2021 17:22

ROMA (ITALPRESS) – “Stiamo mediando, Giulia Bongiorno insieme a Matteo Salvini sta cercando di trovare soluzioni sulla riforma della giustizia”. A parlare è Claudio Durigon, Sottosegretario all’Economia, esponente della Lega, intervistato da Claudio
Brachino per la rubrica “Primo Piano” dell’Agenzia Italpress.
Al centro del dibattito i reati legati a mafia, stupro e droga su cui “punire immediatamente è fondamentale” sottolinea, spiegando che “c’è tanto fermento ma sono convinto che alla fine troveremo una soluzione: la riforma della giustizia è un tema importante che ci chiedono con il PNRR”. In quest’ottica il referendum dà forza al Parlamento secondo Durigon, ma la riforma deve concentrarsi “sulla riduzione dei tempi del processo” e deve ben calibrare la prescrizione che Durigon sottolinea come ponga “delle libertà quando un processo è troppo lungo. Ma sono convinto che siamo di fronte ad una riforma equa, che riduce i tempi e che dà certezza della pena. Siamo vicini”.
Elogia il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l’emergenza covid, per i tantissimi vaccinati, e propone una riflessione sul green pass che vede “come un bicchiere mezzo pieno” e cioè una “soluzione giusta per alcuni temi, ma esasperata per altri”.
Una soluzione giusta per esempio per quanto riguarda i grandi assembramenti come le manifestazioni, concerti e stadio. Si dice sicuro che “si troveranno soluzioni adeguate”, a partire dalla scuola: “se il ragazzo decide di non vaccinarsi va rispettato. Il compito del governo è far ritornare a scuola in sicurezza”, trasporti compresi. Durigon esclude nuovi lockdown e future chiusure, e spiega come “dobbiamo convivere con il virus ma anche essere positivi: i nuovi dati mostrano che il 95% delle persone che vanno in ospedale non sono vaccinati: sono convinto che non ci saranno altri lockdown”. Sui rapporti con la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, il sottosegretario all’economia assicura che “ci confrontiamo da alleati a partire dalle amministrative”.
(ITALPRESS).

Dalla stessa categoria