';

Casamassima, alla scoperta dell’incantevole e fiabesco borgo azzurro della Puglia

“Nel blu dipinto di blu, felice di stare lassù”, così cantava Domenico Modugno, pugliese doc. Il cantautore conosciuto anche come “Mimì” nacque il 9 gennaio 1928 a Polignano a Mare, in provincia di Bari. Non tutti sanno che nella bella terra barese del cantante di “Volare” vi è un piccolo e incantevole borgo letteralmente dipinto di blu, Casamassima.

Il caratteristico borgo pugliese che sembra essere uscito da una fiaba d’altri tempi si è conquistato l’appellativo di “Paese Azzurro” per via delle particolari abitazioni del suo centro storico. Questo angolo di Puglia nella Murgia racchiude in sè grande fascino e suggestione, l’atmosfera che si respira camminando tra le sue viuzze è magica.

In fondo per visitare luoghi spettacolari e insoliti non occorre necessariamente prendere un aereo e volare all’estero, nel nostro Sud Italia ci sono tantissimi borghi stupendi che meritano di essere scoperti e visitati. Perdersi tra i vicoletti di Casamassima con il naso all’insù ci permette di ammirare un piccolo borgo medievale che ha fatto dell’azzurro il suo colore dominante, un colore che trasmette allegria e serenità.

Un paese dipinto di blu in provincia di Bari: Casamassima come Chefchaouen

A ribattezzare il borgo pugliese in provincia di Bari “paese azzurro” fu il pittore milanese Vittorio Viviani negli anni ’60. L’artista, passando da Casamassima, rimase talmente colpito dal colore delle abitazioni di Casamassima che decise di immortalarle in alcune sue celebri opere.

Impossibile non lasciarsi rapire dal pittoresco centro storico de borgo pugliese, camminare tra le sue viuzze regala momenti così suggestivi che sembra quasi di passeggiare in un vero e proprio quadro. Così il paese pugliese sembra regalare scorci che avremmo ammirato in Marocco, nella splendida città di Chefchaouen.

La perla blu del Marocco, capoluogo della provincia omonima, è una meta incantevole, imperdibile per i turisti e gli appassionati di storia. La città del Marocco venne dipinta utilizzando la polvere blu di tekhelel realizzata usando dei frutti di mare, sorprendente vero? Secondo alcuni studiosi potrebbe esserci un collegamento che lega il piccolo borgo pugliese e la città musulmana.

Il borgo di Casamassima nelle foto di Daniela Mele

Su Instagram se c’è un’ambasciatrice del fantastico borgo pugliese in provincia di Bari tinto di azzurro è sicuramente Daniela Mele (su Instagram la trovate come @daniela.mele.foto). I suoi scatti così poetici vi trascineranno in un mondo azzurro di case, stradine, fiori e scorci da favola.

Semplicità, eleganza e magia, questi gli ingredienti che rendono le foto di Daniela dei ritratti senza tempo di un paese ricco di storia che ha ispirato grandi registi che hanno scelto i suoi vicoletti per ambientare le loro pellicole. Per farvi alcuni nomi noti: “Il segno di Zorro”, un film iconico degli anni ’60 e la fortunata fiction per la Tv “Pietro Mennea – La freccia del Sud”.

Perdetevi nel fiabesco mondo azzurro di Daniela e delle sue meravigliose fotografie di Casamassima. In Puglia ci sono tanti tesori tutti da scoprire e riscoprire come questo delizioso borgo con le case tinteggiate di azzurro, una meta che vi consigliamo di non perdere se state organizzando un viaggio nella regione più bella del mondo.

Credits Daniela Mele
Credits: Daniela Mele
Credits: Daniela Mele
Credits: Daniela Mele
Credits: Daniela Mele
Credits: Daniela Mele

Dalla stessa categoria

Lascia un commento