Questo sito contribuisce alla audience di

Il Molise apre le porte ai turisti stranieri: nasce “Moleasy”

Shares
Moleasy per il Molise

Una rete di imprese formata da cinque imprenditori del turismo con un unico obiettivo: condividere l’amore, la bellezza e l’autenticità della regione Molise offrendo un’esperienza unica, indimenticabile e soprattutto “vera” ai visitatori.

Nasce così Moleasy, il primo progetto di rete tra imprenditori del settore turismo per valorizzare l’internazionalizzazione del turismo in Molise: sono Residenza Sveva di Termoli, Piana dei Mulini di Colle d’Anchise, Domus Hotel di Bagnoli del Trigno, BorgoTufi di Castel del Giudice e Le Sette Querce di Sesto Campano.

La rete d’impresa

Conta un totale di 98 camere, 300 posti letto e un fatturato complessivo di quasi un milione di euro. Ma Moleasy nasce appoggiandosi anche a una rete d’impresa di aziende molisane operanti nel settore agroalimentare, Molise to Eat. Tour culinari che valorizzano i prodotti del territorio quali l’olio, i formaggi, i vini autoctoni e il tartufo. Il progetto vuole valorizzare la nascita nella regione di un’offerta di pacchetti turistici dedicata maggiormente all’estero.

“Una sfida – ha spiegato Fabrizio Vincitorio, presidente di Moleasy – per creare una rete d’impresa in una regione poco conosciuta. Parteciperemo a fiere all’estero, bandi e concorsi, per invogliare i tour operator a convogliare verso la regione i turisti stranieri”.

Roberto Zarriello

Imprenditore digitale, saggista, giornalista – Brand Journalism Expert -. Ho fondato startup come Digital Media e InstaGo, società specializzata in gestione profili e pagine Instagram, ho creato e dirige la prima Digital Academy del Sud (main partner Conad, Tiscali, Resto al Sud) sul talento digitale, lanciato il primo think tank sul giornalismo e la comunicazione digitale (Comunicatori Digitali Associati in collaborazione con GSA). Laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Bari, oggi sono Docente di Comunicazione Digitale e Social Media all’Università Telematica “Pegaso” e in vari master universitari (Roma, Ferrara, Foggia, Unimol, Milano). Sono stato formatore per la Corte Costituzionale (ufficio stampa 2.0 e social media) e Web Editor dell’Isola d’Elba occupandomi di riscrivere e riprogettare l’intero processo di comunicazione e relativo piano editoriale. Ho collaborato con le Cattedre di Organizzazione e Comunicazione degli Uffici Stampa e di Pianificazione Media e Comunicazione allo Sport della Facoltà di Scienze della Comunicazione all’Università “La Sapienza” di Roma. Sono stato speaker e moderatore di molti eventi sul digital negli ultimi 15 anni tra cui Web Marketing Festival, Festival del Giornalismo, SMAU, Ninja Talk, ed una serie di convegni e conferenze con Ordine dei Giornalisti (in 10 regioni italiane), Centro di Documentazione, Primo Piano Formazione, TVLP (anche all’ambasciata USA in Italia) fino a organizzare “La Battaglia delle Idee” evento che ha visto radunate a Salerno oltre 1.000 startup e agenzie di marketing digitale. Scrivo di comunicazione, web e nuove tecnologie su HuffingtonPost.it e coordino il social media team di Tiscali.it come consulente. Dal 2003 collaboro con il gruppo Espresso, con cui ho creato il progetto “Città 2.0” su Repubblica. Seguo diversi progetti editoriali dedicati alla cultura e all’innovazione. Ho coordinato fino al 2017 la prima Commissione sulla didattica digitale del MIUR istituita dall’USR Molise. Ho scritto libri per il Centro di Documentazione Giornalistica (2 edizioni di Penne Digitali + 2 edizioni di Brand Journalism) e per Franco Angeli Editore. Nel 2015 ho ricevuto il premio Giornalistico Nazionale ‘Maria Grazia Cutuli’ per la categoria “Web, Editoria digitale”.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top