Questo sito contribuisce alla audience di

E le imprese siciliane non si iscrivono alla White List

Shares

In Sicilia sono 113 le imprese iscritte nella White List, a fronte, per esempio delle 32 mila dell’Emilia Romagna. Delle imprese confiscate operanti nel settore edile, solo la calcestruzzi Ericina è nella White list in Sicilia“. L’ha detto Franco Tarantino, segretario regionale Fillea Cigl, intervenuto a Palermo al convegno di Legacoop Sicilia “White List e protocolli di legalità”.

Nei capoluoghi siciliani sono poche decine le aziende in White List: “30 a Catania, 20 ad Agrigento ed Enna, 6 a Trapani (tra cui la Calcestruzzi Ericina), 11 a Caltanissetta e Palermo, 7 a Siracusa, 8 a Ragusa, mentre non risultano iscrizioni a Messina“, ha aggiunto Tarantino, a fronte di un confronto schiacciante con regioni come l’Emilia Romagna.

Secondo i dati della prefettura di Bologna – ha proseguito Tarantino – gli uffici antimafia delle prefetture emiliane hanno ricevuto nel 2013 oltre 32 mila istanze, mentre risultano essere 31 le aziende in Emilia Romagna non ammesse alle White List per la ricostruzione post sisma“.

Gioviana Tedeschi

Gioviana Tedeschi, giornalista pubblicista di Lucera (Fg). Attualmente addetto stampa e responsabile del Fondo Ambiente Italiano, Gruppo FAI Lucera, e di una rubrica pubblicitaria sul web. Corrispondente per emittenti locali, vicina al mondo della sensibilizzazione, prosegue la sua formazione scientifica presso l'Università degli Studi di Foggia.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top