Questo sito contribuisce alla audience di

Il problema della Calabria? La Marijuana… Parola di senatore Pdl

Shares
Senatore Gentile

C’è un senatore del Pdl che in Calabria che ha iniziato una crociata contro le droghe leggere.

Si chiama Antonio Gentile e proprio ieri da Catanzaro è tornato ad eternare il suo punto di vista scagliandosi contro i giudici e accusandoli di essere spesso poco severi in materia di droga.

Specie nelle vicende che riguardano l’uso di sostanze come la marijuana.

“Vi racconto questo episodio: un giovane milanese, un giorno di febbraio, vede piombarsi a casa la polizia. Il giovane si mostra collaborativo e spontaneamente consegna: 18 piantine di marijuana con Thc superiore a quanto stabilito dalle tabelle della legge stupefacenti; 9 piante di marijuana; 1 busta in plastica con all’interno marijuana; 1 tritaerbe. Ebbene il tribunale di Ferrara lo ha incredibilmente assolto”.

“Ho rispetto per i magistrati – tiene a precisare – ma se si continuano a emanare sentenze che assimilano una portata industriale del genere di droga ai coltivatori diretti si fa un danno enorme alla salute dei giovani. Credo che sia doveroso stigmatizzare questa sentenza auspicando che la procura faccia appello e che in quella sede questo giovane venga adeguatamente condannato”.

“La cannabis – conclude – è una droga a tutti gli effetti e chi la difende, anche attraverso questi atti, forse non sa effettivamente quello che fa”.

La crociata del senatore Pdl continua. Perché in Calabria – pare di capire – il problema è la marijuana.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top