“Il seno nuovo? Te lo paghiamo noi”. La pubblicità che fa scandalo a Catania

Shares

Un intervento di chirurgia estetica da seimila euro messo in palio attraverso un concorso e pubblicizzato da, Sweet Wipes  una nota azienda del mantovano specializzata nella vendita di prodotti per l’igiene personale.  E’ successo a Catania, dove l’iniziativa non è affatto passata inosservata, anzi ha provocato talmente scalpore da costringere il Comune a prendere provvedimenti: oscurare sia i manifesti che la pubblicizzavano sia il sito che ha pubblicato la notizia.

Sui manifesti su cui si legge la messa in palio dell’intervento di chirurgia estetica campeggia anche una frase: “Ti piacerebbe averlo cosi? Telo pago io*!!!”. Le parole hanno di certo attirato l’attenzione degli abitanti del luogo, così come pure le immagini ‘esplicite’ che ritraggono un bel seno e un bel lato b.

Nonostante l’iniziativa non sia nuova a livello nazionale, si scontra con il recente regolamento di Comune e Provincia contro le pubblicità sessiste: “E’ ovviamente una pubblicità offensiva per la quale abbiamo avviato subito un’azione preventiva – ha dichiarato l’assessore ai Diritti Valentina Scialfa, dopo la segnalazione di CTzen –  spetterà al comitato preposto valutare”.

Infatti, per oscurare i messaggi il comune si è rivolto proprio a un apposito comitato (CTzen) che ha il compito di “eliminare i contenuti che presentano forme di violenza fisica e morale, che sono provocatori, o che rappresentano una discriminazione di qualunque tipo”.

Va precisato che tutto ciò è contemplato nel regolamento provinciale ed è già attivo, mentre la commissione comunale non si è ancora insediata, per tale motivo si è fatto riferimento proprio a quello provinciale.

Anche il giornale Libero aveva già in passato criticato l’approvazione di un tale regolamento definendo un provvedimento di tale portata “integralista e bacchettone”, ma il tutto si era sgonfiato col passare del tempo e ora questo concorso non fa che mettere altra legna sul fuoco e “ridare a nuova linfa a vecchi contrasti ormai sopiti”.

Emilio Lanese

Collaboro con Primapress Agenzia di Stampa Nazionale, occupandomi principalmente del settore cultura. Per la stessa sono stato corresponsabile fanpage. Collaboro con Gosalute, per il quale svolgo le medesime mansioni. Ho lavorato per Lookout-tv.eu, Gotecno e mi sono occupato di Gomolise. Attualmente lavoro con la redazione di Restoalsud per la quale realizzo articoli e ne gestisco l’editing; mi occupo del settore salute e benessere di Gosalute per Tiscali e gestisco la piattaforma Thelemapress per l’inserimento di contenuti su Tiscali per Campania, Puglia, Calabria e Sicilia.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top